Attacco a Spotify, gli utenti aggiornino l'app

È necessario anche rifare il login inserendo di nuovo username e password.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-05-2014]

spotify hacker password

È un periodo di intensa attività per gli hacker: dopo la violazione ai danni di eBay, adesso tocca a Spotify.

In queste ore, infatti, il popolare servizio di musica in streaming sta avvisando i propri utenti di quanto avvenuto alcuni giorni fa, quando sono stati rilevati «degli accessi non autorizzati ai nostri sistemi e a dati interni aziendali».

Oskar Stål, CTO di Spotify, ha spiegato che al momento soltanto un account utente è stato violato e i dati conservati in esso sono finiti nelle mani di ignoti; anche in quest'unico caso, però, le informazioni sulla password o sui sistemi di pagamento sono rimaste protette.

Sebbene quindi la situazione non sembri eccessivamente grave, l'azienda ha deciso di correre ai ripari e di chiedere ad alcuni utenti, nei prossimi giorni, di effettuare nuovamente il login reinserendo nome utente e password.

Inoltre, è stata rilasciata una nuova versione dell'app per Android; quelle per gli altri sistemi operativi - iOS e Windows Phone - non sembrano aver bisogno di aggiornamenti.

Sondaggio
Come passi maggiormente il tuo tempo online?
Sui social network
Leggendo e scrivendo email
Guardando filmati
Cercando e leggendo informazioni
Giocando online
Leggendo i blog
Sui forum
Ascoltando musica e radio online
Leggendo quotidiani e riviste
Altro (specificare nei commenti)

Mostra i risultati (1944 voti)
Leggi i commenti (9)

Effettuare l'aggiornamento migliorerà la sicurezza a prezzo di una piccola scomodità: sarà infatti necessario scaricare e rendere nuovamente disponibili le playlist che erano in modalità offline.

«Nel corso dei prossimi giorni» - ha concluso Stål - «adotteremo altre misure per aumentare ulteriormente la sicurezza degli utenti».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Hacker attendono Patch Day per sfruttare vulnerabilità XP
Hacker chiedono riscatto di 100 dollari per iPhone bloccati
Gli hacker della webcam
eBay sotto attacco, rubati i dati degli utenti

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1686 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics