Airdog, il drone che ti segue come un cagnolino

La nuova frontiera del selfie è il cameraman volante.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-06-2014]

airdog

Quando i selfie incontrano i droni, il risultato è Airdog, un quadricottero in grado di seguire il proprio padrone come un cagnolino; volando, naturalmente.

Airdog è nato per tutti quegli amanti dello sport che sognano di avere un cameraman aereo tutto per sé, in grado di riprenderli dall'alto.

Il drone si controlla tramite un dispositivo da indossare al polso; si imposta il momento di decollo e, al momento giusto, Airdog partirà raggiungendo l'altitudine desiderata e iniziando a seguire il proprietario grazie al modulo GPS integrato.

Certamente la durata limitata della batteria (10-15 minuti) imporrebbe un utilizzo ponderato, ma c'è una soluzione anche a questo: i profili preimpostati per diversi sport consentono di ottimizzare i tempi.

Per esempio, il profilo surfing consente di programmare il drone per partire quando ci si trova nella posizione migliore per essere ripresi e tornare alla base qualora la carica della batteria inizi a essere pericolosamente bassa.

Sondaggio
Il DNA è in grado di far individuare una persona da infinitesime parti dei suoi tessuti corporei. Secondo te...
Parrebbe che nessun ostacolo più si frapponga a indagini criminali a cui più nulla sfugge; ma purtroppo anche la scienza ha un punto debole e sono gli uomini che la applicano. - 22.5%
In Italia mancano strutture adeguate in grado utilizzare i nuovi metodi con l'alto livello scientifico richiesto dalle nuove tecnologie. - 3.1%
Migliaia e migliaia di processi, in tutto il mondo, sono stati definiti sulla base di perizie balistiche prive di ogni valore scientifico. - 2.8%
Ora gli apprendisti stregoni hanno scoperto il DNA e credono di poter risolvere facilmente ogni caso con esso. - 7.6%
Sembra che ormai investigatori e giudici abbiano rinunziato a usare logica e intelligenza e pensino di avere in mano uno strumento perfetto che li esime dal pensare. - 11.1%
Purtroppo il DNA è uno strumento eccezionale di indagine, ma soggetto anch'esso a errori i quali possono essere evitati solo se si seguono metodiche con regole ferree, a partire dal primo istante delle indagini. - 28.7%
Ogni persona disperde in continuazione una tale quantità di materiale organico proprio (la polvere di una casa è costituita per la maggior parte di cellule umane) o altrui (catturato con gli abiti e le scarpe) che è impresa improba distinguere il DNA utile da quello estraneo ed evitare che il DNA utile venga da esso contaminato. - 8.0%
Si abbia una stanza in cui è avvenuto un omicidio. In essa vi sono tracce di DNA del morto, dell'assassino (a meno che non fosse ben imballato in una tuta di plastica!) e di tutti coloro che hanno frequentato la stanza prima dell'omicidio, senza limiti di tempo, ovviamente in relazione al tipo di pulizia in uso. - 16.3%
  Voti totali: 289
 
Leggi i commenti (4)

Oltre al volo autonomo, Airdog dispone anche la modalità di guida manuale che ne permette il controllo tramite un tradizionale radiocontrollo.

Gli ideatori di Airdog stanno raccogliendo fondi su Kickstarter e hanno già superato l'obiettivo, ma c'è ancora la possibilità di ottenere il quadricottero con un'offerta minima di 1.195 dollari (le opzioni inferiori sono già esaurite).

I progetti prevedono che le vendite inizino nel prossimo mese di ottobre, mentre il prezzo finale dovrebbe aggirarsi intorno ai 1.500 dollari. L'articolo continua dopo il video.

Bisogna però dire che Airdog non è l'unico drone a cimentarsi nel campo del volo autonomo: un'alternativa è per esempio quella costituita da HEXO+, il cui scopo è identico a quello del "collega".

HEXO+, anch'esso figlio di una raccolta fondi su Kickstarter, è un esacottero che segue il proprietario e scatta fotografie.

La sua velocità massima - 43 miglia orarie, ossia quasi 70 km/h - gli consente di non perdere di vista l'obiettivo.

L'inizio delle vendite è fissato per il mese di maggio del 2015.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

@ gomez Quindi è perfetto per gli iDecerebrati...
28-6-2014 15:12

No, dai, basta che ci mettano una i- davanti e vedrai le file notturne per essere i primi a comprarlo a soli 1.500 Euro. :roll: E potersi riprendere dall'alto mentre fanno la i-fila per comprare eccetera. :twisted: Mauro Leggi tutto
25-6-2014 09:21

Se usato così secondo me è carino...poi se la gente lo adopererà ognuno a modo proprio...magari per riprendersi mentre fa sesso e poi condividere con il mondo l'importantissima impresa da ogni angolazione possibile...beh, quelli si che sarebbero decerebrati... :lol: :lol: :lol: Leggi tutto
25-6-2014 00:39

Concordo.
24-6-2014 22:58

{Lime}
...la nuova frontiera del decerebrato...
24-6-2014 20:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A inizio millennio per lavorare nella new economy bisognava trasferirsi nelle grandi città, soprattutto Milano. Oggi la banda larga si è diffusa, ci sono nuove piattaforme di collaborazione ed è cambiato l'approccio al lavoro. Alla luce di questo...
Abito in una grande città e qui rimarrò.
Abito in una grande città ma sto valutando di trasferirmi in provincia.
Abito in provincia e non mi sposterò di certo.
Abito in provincia ma sto valutando di trasferirmi in una grande città.
Abitavo in una grande città ma mi sono trasferito in provincia.
Abitavo in provincia ma mi sono trasferito in una grande città.
Città o provincia non fa grande differenza, ma mi sono trasferito (o sto valutando di trasferirmi) all'estero.

Mostra i risultati (1616 voti)
Agosto 2022
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 10 agosto


web metrics