Attenzione Microsoft, Surface Pro 3 è impossibile da riparare

Al minimo errore lo schermo va in pezzi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-06-2014]

Chiunque voglia acquistare l'ultima incarnazione del tablet di Microsoft, il Surface Pro 3, sappia che avrà tra le mani un dispositivo leggerissimo, potente e non riparabile, almeno se ci si vuol dare al fai da te.

L'opinione è dello staff di IFixIt, sito specializzato nell'aiutare gli utenti a riparare da sé i propri gadget elettronici e famoso per le recensioni realizzate facendo a pezzi i vari dispositivi. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quale tra questi tablet ti sembra la migliore alternativa all'iPad mini di Apple?
Google Nexus 7, con schermo da 7 pollici, Android 4.3 e prezzo a partire da 229 euro.
Amazon Kindle Fire HD, con schermo da 7 pollici, FireOS 3.0 e prezzo a partire da 139 euro.
Amazon Kindle Fire HDX, con schermo da 7 pollici, FireOS 3.0 e prezzo a partire da 229 euro.
LG GPad 8.3, con schermo da 8,3 pollici, Android 4.4 e prezzo a partire da 249 euro.
Dell Venue 8 Pro, con schermo da 8 pollici, Windows 8.1 e prezzo a partire da 289 euro.
HP Slate 7 HD, con schermo da 7 pollici, Android 4.2 e prezzo a partire da 199 euro.
Un altro

Mostra i risultati (606 voti)
Leggi i commenti
Ebbene, il Surface Pro 3 è praticamente impossibile da aprire senza danneggiare lo schermo, il che rende la riparazione casalinga una lotteria molto rischiosa.

Il fatto è che Microsoft ha fatto di tutto per rendere il tablet il più sottile possibile; tra le altre cose ha ridotto lo spessore del vetro, che però a questo punto non regge molto bene le manovre necessarie per le riparazioni anche perché è tenuto in posizione non con delle viti, ma con della colla.

La facilità con cui è possibile rompere il vetro e l'utilizzo di connettori non standard ha fatto sì che il Surface Pro si meritasse il punteggio minimo quanto a "riparabilità": soltanto 1 su 10.

Occorre dire che in generale anche le versioni precedenti del Surface avevano ottenuto punteggi bassi in questo campo e che la concorrenza non si comporta molto meglio: il MacBook Air, per esempio, ha ottenuto un 4.

Al di là delle difficoltà di riparazione, IFixIt ha apprezzato l'hardware del Surface Pro 3, lodandone la leggerezza, la silenziosità e la brillantezza dello schermo.

In fondo, Microsoft stessa sconsiglia decisamente di avventurarsi in una riparazione domestica, affermando che gli interventi vanno riservati al personale qualificato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Surface Pro 3, da Microsoft un tablet da 2.000 euro
Surface 2 guadagna la connettività LTE
Microsoft, il Surface Pro arriva in Italia

Commenti all'articolo (2)

Mi pare che, in generale, tablet, smartphone, ultrabook e gingilli analoghi ricadano tutti nella categoria usa e getta perché tanto riparali o è impossibile o non conviene...
28-6-2014 16:16

Ciò significa che anche i "tecnici specializzati" preferiranno evitare di ripararlo per non rischiare di romperlo e complicarsi la vita e suggeriranno di acquistare un prodotto nuovo. Quindi è un prodotto che conviene tenersi solo finché c'è la garanzia (sempre che ne valga la pena), poi bisogna disfarsene velocemente. ... Leggi tutto
27-6-2014 09:12

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Vuoi effettuare un acquisto online. Il sistema di pagamento richiede l'inserimento dei dati della carta di credito. Quali precauzioni prendi affinché sia una transazione sicura?
Nessuna precauzione. I siti Internet delle grandi compagnie sono ben protetti
Inserisco tutti i dati della carta utilizzando la tastiera virtuale
Digito e poi cancello i dati della carta più volte così il virus si confonde
Aumento il livello di protezione dell'antivirus
Utilizzo la modalità di navigazione in incognito del browser
Uso un proxy anonimo
Controllo di aver digitato il sito Internet correttamente e se si tratta del sito giusto

Mostra i risultati (1413 voti)
Agosto 2020
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Tutti gli Arretrati


web metrics