Il font progettato per i dislessici

Con Dyslexie le lettere non si mischiano più.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-11-2014]

dyslexie 2

Christian Boer è un designer olandese, ma è anche una persona che, crescendo, ha dovuto lottare contro la dislessia.

Proprio per questo motivo ha progettato, come parte della propria tesi di laurea, un carattere tipografico che facilitasse la lettura ai dislessici: Dyslexie.

«I font tradizionali» - scrive Boer sul sito ufficiale - «vengono progettati unicamente da un punto di vista estetico, il che significa che spesso hanno caratteristiche che rendono i caratteri difficili da riconoscere per le persone con la dislessia. Spesso, le lettere di una parola sono confuse, girate su sé stesse o mescolate perché hanno un aspetto troppo simile». L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Hai una stampante?
Sì, laser.
Sì, a getto d'inchiostro.
Avevo una stampante ma ora non ne ho più bisogno.
Mai avuto una stampante.

Mostra i risultati (2655 voti)
Leggi i commenti (7)
Il carattere progettato da Boer, pur non ignorando completamente il lato estetico, è stato creato in maniera che ogni lettera abbia una propria caratteristica distintiva che la renda unica e facilmente identificabile rispetto a quelle che, con un font tradizionale, per un dislessico sarebbero fonte di confusione. L'articolo continua dopo il video.

Dyslexie è disponibile gratuitamente per un uso non commerciale ed è già stato adoperato per realizzare diverse pubblicazioni; inoltre varie aziende - come Shell, KLM, Nintendo, Pixar - lo usano al proprio interno, così come diversi enti governativi e istituzioni.

dyslexie

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il font che ti aiuta a ricordare quello che leggi
Creare un font con la vostra calligrafia
Il font (leggibile) più piccolo del mondo
Alla ricerca del font più economico
Stop a Windows in Cina per dei font
Il font che fa risparmiare toner e inchiostro

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Quello dei falsi positivi è uno dei più grossi problemi nei casi di DSA, perché occorrono competenze specifiche per diagnosticarle e invece ci stanno mettendo naso tutti, anche persone non qualificate e che basano le loro diagnosi su di una singola intervista di mezz'ora. E purtroppo molte di queste lavorano nelle ASL e rilasciano... Leggi tutto
2-12-2014 05:01

Dyslexie è proprietario (anche se liberamente utilizzabile per scopi non commerciali) ma esistono almeno altri due font per dislessici che sono open source: OpenDyslexic e Lexia Readable. Li trovate tutti descritti su Wikipedia: link[/url] [url=http://forum.zeusnews.com/link/153129]link[/url]... Leggi tutto
1-12-2014 10:00

{Sergio Molteni}
ricordo che già un paio di anni fa era uscito questo: link
1-12-2014 08:42

Questo, purtroppo, è molto probabile Zeus, ciò non toglie però che per scaricare ed utilizzare un font - senza dichiarate finalità commerciali - i dati richiesti siano tanti...
1-12-2014 08:30

Se avessero fatto un'app, tutti avrebbero autorizzato queste e altre informazioni senza battere ciglio.
1-12-2014 07:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Questo sondaggio è stato visto sul sito di un ristorante a domicilio: Qual è il motivo principale per cui hai fatto un ordine nel nostro ristorante online?
Ho cliccato su un annuncio o un banner pubblicitario.
Avevo un coupon o un buono sconto.
Me l'ha raccomandato un amico o un parente.
Me l'ha suggerito un collega di lavoro.
Avevo già ordinato qui e mi ero trovato bene.
Dalle immagini i piatti proposti sembravano appetitosi.
Altro, specificare --> "AVEVO FAME"

Mostra i risultati (535 voti)
Novembre 2020
Flash muore ma i giochini sopravviveranno nell'Internet Archive
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics