Agcom: ''Contratti di telefonia siano sempre in forma scritta''

La nuova norma prevede la validità dei contratti con i gestori telefonici soltanto se sottoscritti dall'utente.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-12-2014]

Fotolia 42333403 Subscription Monthly XL

Già in passato l'Agcom (l'Authority delle Comunicazioni) aveva stabilito che l'adesione ai contratti dei gestori telefonici - per cambiare operatore, per installare una linea telefonica o attivare l'Adsl o per aderire a nuove tariffe - dovesse avere sempre una conferma scritta, dopo che l'utente aveva accettato il contratto nella conversazione con il call center che aveva chiamato o da cui era stato chiamato.

Per ovviare al fenomeno diffuso di cambi del gestore senza che l'utente avesse mai dato il consenso o addirittura ne fosse consapevole, è stato introdotto un numero personale che viene riportato sulla bolletta: senza la comunicazione del "codice di migrazione" non si può passare a un nuovo gestore.

Ma anche qui alcuni operatori spregudicati se lo fanno fornire senza spiegare perché né quale uso ne vogliano fare, soprattutto dalle persone anziane.

Alcuni gestori telefonici (come Telecom Italia) hanno anche organizzato un servizio che, dopo alcuni giorni che l'utente ha accettato nuovi servizi o nuove condizioni tariffarie, lo richiama per avere la conferma che questa fosse realmente la sua volontà; questo anche per diminuire i casi in cui l'utente si trova a esercitare il diritto di recesso, valido per tutti quei contratti sottoscritto fuori dagli esercizi commerciali (quindi anche per telefono).

La maggioranza dei gestori registra la conversazione in cui il cliente aderisce al contratto: ma anche qui non sono stati pochi i casi di registrazioni parziali o manipolate.

Sondaggio
Che cosa hai fatto almeno una volta nella vita in una cabina telefonica?
Mi sono spogliato e cambiato.
Ho fatto pipì.
Ho fatto l'amore (con un uomo, una donna o da solo).
Mi sono limitato a ripararmi per la pioggia.
Ho telefonato, ma usando il cellulare.
Ho fatto degli scherzi telefonici rimanendo anonimo.
Da teppista l'ho danneggiata.
Ho telefonato senza pagare.
Ho fatto delle banali telefonate, niente di più.

Mostra i risultati (4205 voti)
Leggi i commenti (23)

Questo ha spinto l'Agcom a emanare una norma che obblighi sempre la compagnia telefonica (anche in caso di chiamata telefonica registrata) a inviare un contratto scritto, anche via email, che il cliente possa leggere e sottoscrivere.

La nuova norma non sarà immediatamente operativa: l'Agcom stessa ha stabilito che prima si svolga una consultazione pubblica in cui imprese, associazioni dei consumatori ma anche singoli cittadini possano formulare richieste di integrazioni e modifiche.

La norma poi farebbe testo anche per altri servizi, come quello dei gestori elettrici, che in questo anno che si chiude hanno visto aumentare il contenzioso per pratiche commerciali non sempre all'insegna della correttezza.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Cambiare gestore telefonico senza saperlo

Commenti all'articolo (3)

Infatti era proprio il mio stesso dubbio... :roll:
3-1-2015 18:32

Mi basta leggere il passaggio che riporto qui sotto, per capire che alla fine da legge, diventerà "leggiucola all'italiana", facilissima da aggirare. ;) "La nuova norma non sarà immediatamente operativa: l'Agcom stessa ha stabilito che prima si svolga una consultazione pubblica in cui imprese..."
31-12-2014 07:38

Sperando che ciò possa contribuire ad abbattere queste pratiche commerciali che più che scorrette definirei truffaldine. :twisted: Anche se mi resta più di un dubbio che possa funzionare... :?
29-12-2014 14:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Completa la frase con quella che ritieni più opportuna, oppure aggiungi una risposta nei commenti. Secondo te, il networking online attraverso i siti social...
Serve a costruirsi un'efficiente rete professionale.
E' particolarmente utile per cercare opportunità di lavoro.
Serve a comunicare la qualità di saper lavorare in team.
E' un'opportunità che sfruttano soprattutto i più giovani.
Elimina le barriere geografiche.
Accorcia le distanze tra amici e famigliari.
Serve a tenersi sempre aggiornati.
Permette di stabilire relazioni rilevanti.
E' lo strumento per eccellenza per creare solide relazioni professionali.
Consente di comunicare i propri successi lavorativi.
E' utile per chiedere una raccomandazione.

Mostra i risultati (861 voti)
Aprile 2020
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Tutti gli Arretrati


web metrics