La guida alla banda larga Comune per Comune

Il sito di Infratel mostra la diffusione dell'ADSL in Italia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-04-2015]

infratel banda larga

Quanto sono diffuse l'ADSL e la fibra in Italia? E nei singoli Comuni?

Infratel, società del Ministero per lo Sviluppo Economico, ha messo a disposizione uno strumento che permette di rispondere a queste domande, permettendo così a tutti di toccare con mano la situazione della connettività nel nostro Paese.

Per utilizzarlo basta visitare il sito dedicato e inserire il nome del proprio Comune o della propria Regione nel box di ricerca.

In pochissimo tempo verranno mostrate tutte le informazioni relativa alla diffusione della connessione a banda larga nell'area indicata, e anche gli eventuali interventi previsti per adeguare le infrastrutture.

Il sito mostra anche i dati a livello nazionale, che non sono proprio positivi.

Sondaggio
Come ti colleghi a Internet da casa? Confronta i risultati con quelli del sondaggio precedente (2012-2013).
Modem 56K - 1.8%
Adsl a bassa velocità (fino a 2 Mega) - 8.2%
Adsl a media velocità (fino a 6-7 Mega) - 39.2%
Adsl ad alta velocità (da 8 a 20+ Mega) - 23.9%
Fibra ottica 10 Mega - 2.5%
Fibra ottica fino a 30 Mega - 7.7%
Fibra ottica 100 Mega - 5.8%
Smartphone o chiavetta o modem 2G (Gprs, Edge) - 0.4%
Smartphone o chiavetta o modem 3G (Umts, Hspa, Hspa+) - 4.4%
Smartphone o chiavetta o modem 4G (Lte) - 1.5%
Satellite - 0.7%
Wi-Max - 4.0%
  Voti totali: 3891
 
Leggi i commenti (7)

Si scopre infatti che per quanto riguarda la banda tra i 2 e i 20 Mbit/s l'Italia è sostanzialmente ai livelli del resto dell'Europa: in tutto il continente, il 97% della popolazione ha accesso a connessioni che offrono quelle velocità; in Italia, la percentuale è del 96,9%.

Tuttavia non appena si cerca una connettività con prestazioni superiori arrivano le figuracce.

Se infatti il 64% della popolazione europea ha accesso a connessioni a 30 Mbit/s, in Italia tale percentuale è ferma al 22,3%. Se poi guardiamo quanti arrivano a 100 Mbit/s, scopriamo che in Europa le connessioni ultraveloci sono appannaggio del 6% della popolazione, e in Italia del 2,4%.

Tutto ciò va rapportato ai piani di sviluppo previsti dall'agenda digitale europea: uno degli obiettivi, che deve essere realizzato entro il 2020, prevede che tutti i cittadini europei abbiano una connessione ad almeno 30 Mbit/s e che almeno il 50% delle famiglie arrivi a 100 Mbit/s.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

Ma che devo ripassare? Svegliato male? Semmai ripassa un po' tu come ci si comporta in un forum. =; E poi cosa c'entrano gli investimenti? :shock: Io parlavo dei soldi versati per costituire quella società. Da qualche parte li avranno presi o no? Visto che l'azionista unico è il Ministero, sono soldi pubblici. Gli investimenti si... Leggi tutto
18-4-2015 18:05

Però si parla sempre di velocità in DL ma essendo che le connessioni più diffuse sono sempre di tipo ADSL o VDSL c'è il problema delle velocità in UL che, per poter sfruttare adeguatamente servizi di storage in rete o condividere elevate moli di dati, risultano sempre molto scarse. Nel mio caso per esempio, con "fibra" Telecom... Leggi tutto
18-4-2015 15:26

Ripassa. Gli investimenti e capitale sociale non sono la stessa cosa. Ma non importa, leggi Wikipedia e vai felice.
18-4-2015 12:45

Non ho studiato economia, e allora voglio vedere cosa si intende esattamente per capitale sociale. Da Wikipedia: capitale sociale = "... o capitale di rischio è il capitale contribuito alla società da parte dei soci". Chi sono i soci? Uno solo: il Ministero delle finanze. Dove prende i soldi il ministero delle finanze? E... Leggi tutto
18-4-2015 11:14

Ma andiamo, dove avete studiato economia, alla Bocconi? Non sapete cos'è il capitale sociale?
17-4-2015 17:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te è stato l'iPad a uccidere il mercato dei PC?
Sì, perché permette di fare tutto quello che gli utenti normali vogliono da un PC.
No, il mercato era ormai prossimo alla saturazione comunque.
Altro (specificare nei commenti).

Mostra i risultati (1600 voti)
Settembre 2022
Da Amazon un Kindle su cui si può anche scrivere
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 1 ottobre


web metrics