La batteria all'alluminio che ricarica lo smartphone in 1 minuto

Sopporta oltre 7.000 cicli di ricarica e non esplode nemmeno se forata.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-05-2015]

new aluminum battery

Alcuni ricercatori di Stanford hanno sviluppato la batteria che manderà in pensione l'attuale tecnologia agli ioni di litio: la batteria agli ioni di alluminio.

Il risultato è un dispositivo il cui costo di produzione è inferiore a quello delle attuali alternative; inoltre la batteria all'alluminio è più sicura di quella agli ioni di litio, non esplode «nemmeno se la si buca» e presenta diversi altri vantaggi.

L'allumini viene adoperato per realizzare l'anodo, mentre il catodo è di grafite; il tutto, insieme all'elettrolita liquido, è contenuto in una "tasca" di materiale polimerico flessibile, caratteristica che apre la strada verso dispositivi quale il vagheggiato cellulare pieghevole.

Il prototipo realizzato dai ricercatori si ricarica in appena un minuto e può sopportare almeno 7.500 cicli di ricarica, ma secondo dati ancora non pubblicati la durata potrebbe essere anche molto maggiore.

Se la produzione di batterie agli ioni di alluminio non è ancora iniziata è perché ci sono ancora alcuni problemi da risolvere.

Sondaggio
Quanto dura in media la batteria del tuo smartphone?
Mezza giornata, talvolta meno
Da mattina a sera
24 ore
Un giorno e mezzo
Un paio di giorni
Tre giorni
Quattro o cinque giorni
Una settimana
Di più

Mostra i risultati (3971 voti)
Leggi i commenti (28)

Uno per esempio è quello del voltaggio: per ora gli scienziati sono riusciti a generare circa 2 V, mentre le batterie agli ioni di litio dei cellulari generalmente sono da 3,6 V.

I 2 V della batteria all'alluminio sono comunque sufficienti per tutte quelle applicazioni in cui si usano normalmente batterie tipo AA o AAA, che offrono 1,5 V.

stanford aluminum battery 1

A parte questo, come spiega il professor Hongjie Dai di Stanford «la batteria ha tutto ciò che sogniamo debba avere una batteria: elettrodi economici, buona sicurezza, alta velocità di ricarica, flessibilità e lunga durata».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La batteria prossima ventura
La batteria più potente? È fatta col polistirolo
Lo strano caso dello smartphone che si piega
La batteria che dura vent'anni e si ricarica in due minuti

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 16)

Anche tenendo conto che i tempi ricarica sono nell'ordine dei minuti e non delle ore ci vorrebbe comunque un alimentatore di dimensioni triple rispetto a quello di un notebook medio.
14-5-2015 18:55

@ gqn77 Per "infilare" in un minuto 8Wh in una batteria (2 elementi da 2V/2Ah) senza considerare le perdite (che possono arrivare anche al 40%!), occorre una potenza di 480W. Gli alimentatori dei notebook sono in media da 70...90W, immagina le dimensioni di un alimentatore da 480W! Ed immagina che dimensioni devono avere i cavi... Leggi tutto
13-5-2015 21:53

Non particolarmente grossi. Una batteria da 2000 mAh è una batteria che fornisce 2 A per un ora continuativa. Il limite alla ricarica è che normalmente una batteria al litio è in grado di assorbire circa 1 volta o una volta e mezza la propia carica (spesso la metà) quindi una batteria "scarsa" da 2000 mAh viene ricaricata a... Leggi tutto
13-5-2015 13:12

{bodyalive}
Non sono un esperto ma e' tempo che si diano una mossa con queste batterie perche si sta creando un sempre maggiore divario fra la complessita' dei dispositivi e la capacita' di alimentazione.
8-5-2015 10:54

Sin'ora TUTTE le batterie rivoluzionarie sono rimaste nel regno dei sogni, la realizzazione pratica è uno scoglio difficile da superare. Senza contare che, come già detto da altri, se vuoi riempire un bidone da 60 litri con un tubetto che porta 1 litro al minuto impiegherai 1 ora, per riempirlo in 1 minuto ti serve un grosso tubo che... Leggi tutto
5-5-2015 19:54

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di queste previsioni si realizzerà per prima?
La maggior parte degli acquisti avverrà attraverso il web.
Ci sarà in media uno smartphone per ogni abitante del pianeta.
Le aziende utilizzeranno Facebook e Twitter come mezzo principale di assistenza ai clienti.
La maggior parte dei nostri dati saranno sul cloud, non sui nostri Pc.
La maggior parte degli utenti accederanno al web tramite rete mobile.

Mostra i risultati (2209 voti)
Gennaio 2022
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 gennaio


web metrics