La penna che scrive con vino, birra o tè

Si ricarica come una stilografica e può usare qualsiasi liquido colorato.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-08-2015]

WINKPen 01

Si chiama WinkPen la prima penna che fa a meno dell'inchiostro perché è in grado di utilizzare vino, birra, tè e qualsiasi altro liquido capace di lasciare macchie sulle superficie che incontra.

Il nome tradisce la sua origine: Wink è infatti la contrazione di wine (vino) e ink (inchiostro), dato che l'idea originale era quella di una penna capace di scrivere usando il vino.

Poi l'idea si è evoluta, è approdata su Kickstarter ed è diventata una campagna di successo, superando il traguardo fissato e avviandosi quindi verso la produzione.

Il funzionamento è simile a quello delle penne a stantuffo: per ricaricare una WinkPen basta immergerne la punta nel liquido prescelto e aspirare agendo sulla rotelle posta all'estremità opposta.

La punta, realizzata in vetro, è particolare: si può infatti smontare per scegliere quale delle due estremità utilizzare per la scrittura, optando per quella più fine oppure per quella calligrafica.

Sondaggio
Ora che la musica è soprattutto digitale, che cosa farai dei vecchi CD audio che non ascolti più?
Li butto via
Li vendo
Li regalo
Li "rippo" sul Pc
Li metto sul lunotto dell'auto per evitare gli autovelox
Ci tappezzo la stanza o ne faccio sottobicchieri

Mostra i risultati (2114 voti)
Leggi i commenti (43)

Anche se la raccolta fondi è già terminata, WinkPen può ancora essere acquistata preordinandola sul sito; le consegne inizieranno nel mese di ottobre, e il prezzo è di 60 dollari più spese di spedizione (5 dollari per gli Stati Uniti, 10 dollari per il resto del mondo).

WINKPen 02
WINKPen 03
WINKPen 04
WINKPen 05

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La stampante ad acqua, economica ed ecologica
Videogioco di macchine con una stampante termica
A proposito di biro spaziali
I furbi dell'inchiostro
Biro spaziali

Commenti all'articolo (5)

Non mi convince se non come oggetto di tendenza o per distinguersi in qualche modo anche discutibile. Per quel poco che uso ancora una penna l'inchiostro mi va benissimo e, una volta asciugatosi sul foglio, si vede molto meglio dei vari vini e succhi vari...
5-9-2015 16:10

fatemi capire... Una penna stilo speciale, che può essere caricata con qualsiasi liquido. Cioè una normalissima penna stilografica, cosa avrebbe di diverso ? A chi dice che le stilo costano anche 90 euro, qui ce ne è una carina a 3 ! link non ho capito poi lo scopo di scrivere con vino o tè.
31-8-2015 15:36

Ottoma per gli emuli di James Bond dagli 8 ai 12 anni! Caricata a pipì x i più piccoli, a sugo di cipolla per i pìù grandi (con complicità della mamma). E scottature assicurate alle dita, per far apparire il testo nascosto. :roll:
31-8-2015 15:16

Un ulteriore dubbio e' sul pennino in vetro. Sulle VERE stilografiche la flessibilita' del pennino e' molto importante. Tutti i pennini sono flessibili, chi piu' chi meno. Quello in vetro e' rigido e lo vedo poco usabile. I 60 euro non sono tanti. Le stilografiche mediamente costano qualche centinaio di euro. Sembra piu' un oggetto... Leggi tutto
30-8-2015 12:00

Davvero molto interessante, ma troppe cose non mi tornano... :-k • I diversi fluidi hanno diverse densità, quindi non capisco come faccia la penna a funzionare allo stesso modo se ricaricata con vino o con inchiostro, per esempio. • Il vino o la birra non asciugano così in fretta come l'inchiostro e, sempre considerando anche la loro... Leggi tutto
30-8-2015 00:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sempre più siti richiedono dati personali in fase di registrazione. Tu come ti comporti?
Li concedo senza problemi.
Piuttosto rinuncio al servizio.
Inserisco dati falsi.
Li concedo solo se ho vera necessità del servizio e comunque solo se il sito mi sembra serio.

Mostra i risultati (5419 voti)
Ottobre 2019
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
Tutti gli Arretrati


web metrics