Cryptolocker, posso rimediare io? Mi serve davvero un tecnico?

Aiuto, un virus ha preso in ostaggio i miei dati e vuole soldi per ridarmeli.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-02-2016]

ransomware redacted

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Aiuto, un virus ha preso in ostaggio i miei dati e vuole soldi per ridarmeli

Mi spiace: se non siete più che esperti e più che previdenti, non potete rimediare da soli (e se siete stati infettati da un ransomware, probabilmente è perché non siete sufficientemente esperti e non siete stati abbastanza previdenti). Tenete presente che questi ransomware sono scritti da professionisti del crimine: sanno quello che fanno ed è difficile batterli.

Non perdete tempo e non cercate di risparmiare soldi con il fai da te: rischiate di perdere per sempre tutti i vostri dati. Non usate un antivirus dopo che è avvenuto l’attacco: non serve a nulla e rischia di peggiorare la situazione cancellando la parte del virus che serve per ripristinare i dati se pagate il riscatto. Chiamate uno specialista. Alcuni di questi ransomware hanno dei difetti che consentono il recupero dei dati: un bravo specialista sa come intervenire. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Ricevi un'email con un allegato Word dal nome “Addebiti”. Cosa fai?
Scarico il file e lo apro. Dev'essere qualcosa di importante
Prima di aprirlo, scansiono il file alla ricerca di eventuali virus
Inoltro l'email alla mia banca o alla mia azienda
Cancello il messaggio

Mostra i risultati (3230 voti)
Leggi i commenti (20)
Se avete una copia di sicurezza di tutti i vostri dati essenziali, potete formattare i computer colpiti, reinstallare il sistema operativo e ripristinare i dati da questa copia. Se non l’avete, ora sapete perché gli esperti raccomandano sempre di averne almeno una.

Se siete dipendenti e vi accorgete del ransomware sul posto di lavoro, chiamate subito l'assistenza informatica e non vi preoccupate che qualcuno vi possa dare la colpa dell'infezione: se cercate di nascondere il problema non farete altro che peggiorarlo e probabilmente alla fine scopriranno il vostro tentativo d'insabbiamento, aggravando la vostra posizione. Ai datori di lavoro conviene annunciare subito che non ci saranno sanzioni, in modo da avere la massima collaborazione dei dipendenti.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Mi conviene pagare gli autori di Cryptolocker?

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Approfondimenti
Ransomware in ospedale, degenti smistati in altre strutture
Ransomware, danni per oltre 18 milioni di dollari

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 54)

Da quello che ho visto, purtroppo, alcuni cryptolocker non si prendono solo da allegati di email ma anche grazie al colabrodo continuo di flash, è successo ad alcuni miei clienti che navigando su siti normalissimi a causa di un ads infetto ha scaricato ed eseguito l'applet flash player che ha scritto poi un exe rivelatosi cryptolocker...... Leggi tutto
12-5-2016 09:46

Tieni conto che l'utente medio non pensa neanche a sostituire il browser con qualcosa di più sicuro ed efficiente di Internet Explorer (o Edge) e, soprattutto, non crea un account con diritti limitati per la navigazione sicura. :evil: I dropper javascript che ho trovato finora fanno un uso intensivo dei comandi ActiveX... Leggi tutto
11-3-2016 08:48

Sì, appunto, infatti non capisco perché parlate di tenere disattivati entrambi: senza JavaScript non funziona neppure Facebook... Leggi tutto
11-3-2016 00:08

Il brutto è che questi ransom non sarebbero stati riconosciuti dai i più famosi AV...dunque una volta aperti non ci sarebbe stato via di scampo... Si, certo, ma generalmente ho fatto caso che molti siti vengono visualizzati correttamente anche senza attivare i plugin, magari lo attivi solo se dentro quel sito non funziona un video o... Leggi tutto
10-3-2016 09:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali autorizzazioni hai concesso alle applicazioni presenti sul tuo dispositivo mobile?
Non limito l'accesso alle app sul mio dispositivo
Di solito concedo le autorizzazioni su richiesta e non ci penso più
Concedo le autorizzazioni a seconda dell'applicazione e delle sue funzionalità
Non posso modificare le autorizzazioni delle applicazioni

Mostra i risultati (984 voti)
Dicembre 2019
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Tutti gli Arretrati


web metrics