Zaino in spalla, il Pc per la realtà virtuale

Da MSI e HP i Pc da indossare come zainetti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-06-2016]

MSI backpack1

La realtà virtuale è qui per restare e, anzi, diventare sempre più invasiva. O così almeno sostengono i produttori di visori e di videogiochi.

Ciò di cui la realtà virtuale ha bisogno, però, è di una sufficiente potenza di calcolo per poter sembrare davvero "reale", e ciò al momento è possibile soltanto usando un PC. Il guaio è che in questo modo occorre sacrificare la mobilità.

MSI e HP hanno deciso di offrire una soluzione a questo problema realizzando due computer che sono davvero portatili e non ingombrano: infatti si indossano come degli zainetti.

La soluzione di MSI si chiama proprio Backpack PC e al proprio interno comprende un processore Intel Core i7 Extreme di sesta generazione, una GPU nVidia GTX 980 e una batteria che gli permette di funzionare per 90 minuti. Sia la batteria che gli altri componenti possono essere sostituiti e aggiornati.

Il tutto è racchiuso in un case da indossare sulla schiena tramite le cinghie in dotazione e che nel complesso pesa 5 kg. Nella parte alta ci sono delle porte pensate per facilitare la connessione ai visori/caschi per la realtà virtuale (MSI afferma che è già tutto pronto per la connessione all'HTC Vive di Valve), ma naturalmente è sempre possibile adoperare il Backpack PC come un normale computer desktop, seppure dall'aspetto curioso.

MSI non ha ancora annunciato né il prezzo né la data di lancio di questo prodotto, che per il momento è stato soltanto mostrato al Computex 2016.

La soluzione di HP invece è quasi pronta per arrivare, dato che sarà disponibile agli sviluppatori entro la fine di giugno.

Sondaggio
Qual è il prossimo acquisto di prodotto intelligente per la casa che farai?
Lampadina smart
Frigorifero smart
Presa elettrica smart
Rilevatore di fumo smart
Stazione metereologica smart
Videocamera di sorveglianza smart
Termostato smart
Forno smart
Sensore di movimento smart
Impianto sonoro smart
Allarme casa smart
Smart Tv
Spioncino/citofono smart
Sensore porta/finestra smart
Contatore smart di energia elettrica

Mostra i risultati (943 voti)
Leggi i commenti (5)

Si chiama HP Omen X VR PC Pack Hardware Development Kit e all'interno contiene un processore Intel Core i5 o Core i7 di sesta generazione, un'unità SSD, e fino a 32 Gbyte di memoria video. La GPU non è stata ancora annunciata.

Il tutto pesa 4,5 kg e contiene lo spazio per ospitare quattro batterie (due già in dotazione) sostituibili a caldo: ogni paio di batterie permette di avere un'ora di autonomia.

MSI backpack2
MSI backpack3
HP Omen1
HP Omen
HP Omen2

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Steam Deck, la console portatile che è un vero PC da gaming
Lo zaino di HP per la realtà virtuale
HTC avvisa di fare attenzione con la realtà virtuale
Il visore per la realtà virtuale di HTC e Valve
Realtà virtuale, non ci sarà un flop come negli anni '90
HoloLens, la realtà virtuale entra in salotto
In prova: Homido Virtual Reality Headset

Commenti all'articolo (2)

Sì, zaino in spalla, visore in faccia e via per sentieri montani scoscesi, chissà che non ci si cavi di torno qualche deficiente inutile... :roll:
8-6-2016 19:12

Quando inventeranno una multifunzione laser a colori da mettere al collo allora prenderò in considerazione anche questo tipo di pc... :P
7-6-2016 12:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior svantaggio? (vedi anche i vantaggi)
L'auto di Google è veramente brutta! Più che un auto è un'ovovia.
Ci toglierà il piacere di guidare e la nostra vita sarà un po' più triste.
Avrà un costo non sostenibile per la maggior parte degli utenti.
Ci sarà maggior traffico: con un'auto senza pilota il trasporto privato verrebbe incentivato rispetto al trasporto pubblico.
Il Gps incorporato potrebbe non essere efficiente, costringendoci a fare percorsi più lunghi o più lenti o addirittura non portandoci mai a destinazione.
Ho timori soprattutto per la privacy: le auto di Google potranno collezionare dati su come mi sposto e quando.
In caso di incidente con nessuno al volante, non è chiaro di chi sarà la responsabilità civile. E a chi tocca pagare l'assicurazione? All'utente o a Google? O allo Stato?
Sarà esposta ad attacchi hacker o terroristici: di fatto avremo minore sicurezza sulle strade.
Se il sistema prevede un urto inevitabile, potrebbe trovarsi di fronte a scelte etiche insormontabili. Uccidere un anziano o un bambino? Due uomini o un bambino? Un uomo o una donna? Uscire di strada o urtare altri veicoli o pedoni? Andare addosso a un SUV o a un'utilitaria?
Rispetto alle auto tradizionali impiegheranno troppo tempo ad arrivare a destinazione, non potendo superare i limiti di velocità o fare manovre azzardate.
I tassisti non esisteranno più: già immagino le loro legittime proteste.

Mostra i risultati (2036 voti)
Gennaio 2022
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 gennaio


web metrics