BitTorrent Now, lo streaming legale su smartphone

L'azienda cerca di smarcarsi dal download peer to peer.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-06-2016]

bt now

Si chiama BitTorrent Now l'evoluzione del servizio BitTorrent Bundle, lanciato quattro anni fa per trasformare il software più usato dai pirati digitali in un servizio di distribuzione di musica.

BitTorrent Bundle inizialmente permetteva di scaricare musica gratis a patto di installare un altro software o di consegnare il proprio indirizzo email. Poi è stata introdotta una nuova modalità: alcuni brani restavano gratuiti, mentre altri erano protetti da un paywall.

Ora BitTorrent Now, già disponibile sotto forma di app per Android e presto anche per iOS e Apple TV, porta ulteriormente avanti la trasformazione in servizio di streaming musicale da utilizzare direttamente dallo smartphone o dal tablet.

Grazie all'app è possibile ascoltare immediatamente i propri brani preferiti, senza dover effettuare preventivamente il download, e gratuitamente, a patto di sopportare un po' di pubblicità: è quest'ultima, infatti, a compensare gli artisti che mettono a disposizione la propria musica.

Nella pratica, ciò significa che prima dell'inizio del brano o del video ci sarà un piccolo spot pubblicitario, un po' come fa YouTube.

Per chi non sopporta la pubblicità c'è sempre la possibilità di pagare il servizio e godersi così la musica senza interruzioni.

Oltre a consentire l'ascolto dei brani scelti, l'app suggerisce anche i contenuti più popolari sul servizio e indica le novità; consente inoltre di crearsi una propria lista di brani preferiti e di renderli disponibili per l'ascolto offline.

Sondaggio
Cosa fai se l'antivirus non ti permette di installare un programma?
Disattivo temporaneamente l'antivirus per installare il programma che considero affidabile
Non installo il programma. Forse ce n'è un altro simile cercando su Internet
Creo regole di esclusione per le applicazioni di cui sono sicuro/a

Mostra i risultati (1598 voti)
Leggi i commenti (11)

Per quanto riguarda gli artisti, BitTorrent li compensa con il 70% delle entrate derivate dagli spot pubblicitari o con il 90% di quelle generate dagli utenti paganti. I musicisti possono anche scegliere di rendere disponibile gratuitamente il proprio lavoro.

BitTorrent Now, almeno per i primi mesi, non utilizzerà la famosa tecnologia peer to peer di BitTorrent, ma una più tradizionale modalità client/server.

Ciò avviene - ha spiegato l'azienda - perché si è preferito affrettare il lancio del servizio appoggiandosi a una tecnologia consolidata, ma in futuro verrà effettuato il passaggio a un'infrastruttura peer to peer basata sul protocollo BitTorrent in cui gli utenti-ascoltatori saranno anche "trasmettitori" dei contenuti in streaming.

bt now device phones

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Foto e video occupano troppo spazio sul tuo hard disk ma non vuoi cancellarli. Cosa fai?
Copio tutto su una USB o su un hard disk esterno
Cripto la cartella con le foto e i video e poi la salvo su un hard disk esterno
Sposto i file in un servizio di immagazzinamento su cloud
Cripto i file e li sposto su cloud
Non ho poi così tante foto

Mostra i risultati (2060 voti)
Giugno 2022
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 giugno


web metrics