Jeep, hacker prendono il controllo dello sterzo

È tempo di patchare anche il software dell'auto.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-08-2016]

jeep vulnerabile sterzo

Ipotizzare che un hacker decida di attaccare un'auto anziché un computer è ormai una realtà a causa della sempre maggiore quantità di tecnologia presente sui veicoli.

Un anno fa parlavamo di come fosse possibile controllare a distanza una Jeep, scoprendo che 1,4 milioni di veicoli Fiat Chrysler (FCA) fossero vulnerabili a un attacco hacker.

Oggi veniamo a sapere che i guai per le Jeep (marchio che appartiene a FCA) non sono finiti.

Charlie Miller e Chris Valasek, che scoprirono le vulnerabilità del 2015, sono tornati alla carica e questa volta non si sono limitati a capire come frenare quando la velocità è bassa.

Grazie al loro nuovo attacco sono stati in grado di attivare il freno a mano, interferire con il cruise control e alterare il sistema di parcheggio automatico, facendo ruotare il volante di 180 gradi mentre l'auto è in movimento: una manovra potenzialmente pericolosissima, come dimostra il video che riportiamo qui sotto.

La dimostrazione è impressionante, ma per fortuna ci sono alcune circostanze che limitano le possibilità di questo attacco. Innanzitutto, l'auto usata è la stessa Jeep che si è dimostrata vulnerabile l'anno scorso, ma senza la patch uscita nel frattempo.

Sondaggio
Per quale servizio collegato a un prodotto per la smart home saresti più disposto a pagare fino a 15 euro al mese?
Lo scongiurare dei guasti dei prodotti smart, per esempio lavastoviglie, connettendoli ai fabbricanti, in modo da identificarli e anticiparne qualsiasi problema.
Collegamento alla compagnia assicuratrice che interviene in caso di allagamento, intrusione o allarme quando non sono in casa.
Assistenza nella vita di tutti i giorni per gli anziani.
Collegamento dei dati relativi alla salute al medico o al reparto ospedaliero per il monitoraggio dei parametri vitali chiave.
Collegamento alla società di sicurezza che intervenga quando l'allarme si spegne.
Nessuno di questi

Mostra i risultati (1037 voti)
Leggi i commenti (8)

Ciò significa che se si è applicata la patch al software dell'auto (c'è stato un tempo in cui scrivere una frase come questa sarebbe sembrata una barzelletta) in teoria non si ha nulla da temere. Ma viene da chiedersi: quanti hanno provveduto?

Una seconda circostanza tranquillizzante sta nel fatto che questo attacco, a differenza di quello precedente, richiede una connessione fisica con i sistemi del veicolo. Ciò significa che difficilmente il primo passante dotato di laptop potrà mandare a sbattere una Jeep, ma per restare tranquilli sarà bene chiudere a chiave in garage l'auto ogni sera.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Fiat ricompensa gli hacker che violano le auto
Fiat Chrysler richiama migliaia di SUV sabotabili via Internet
Come prendere il controllo di un'auto via Internet

Commenti all'articolo (4)

Satira nera eh? :wink:
11-8-2016 12:00

@Gladiator Andrebbe dritto dritto a trovare gli Dei dell'Olimpo :lol: , da morto.
11-8-2016 00:07

Figuriamoci cosa potrebbe accadere su un auto a guida autonoma dove il conducente sarebbe ancora più rilassato e disattento avendo demandato il completo controllo del mezzo al sistema di bordo. :roll:
9-8-2016 14:38

{adiemus}
" difficilmente il primo passante dotato di laptop potrà mandare a sbattere una Jeep"; ma succederà, e sempre più spesso. E qui si parla di feriti e morti. Perciò gli Stati imporranno limitazioni, le tecnologie diventeranno sempre più costose da installare e mantenere, e l'utente finale... Leggi tutto
7-8-2016 12:14

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è stata secondo te la scoperta tecnologica più imponente, tra queste?
La fotografia
La riproduzione dei suoni
Il laser
L'elettromagnetismo
Il motore diesel
I computer
I raggi X
I robot
Vorrei suggerirne un'altra, nei commenti qui sotto

Mostra i risultati (2130 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics