Hackerati gli hotel, rubate 20mila carte di credito

Nel mirino Hyatt, Marriott, InterContinental, Starwood e altri.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-08-2016]

hotel hacker

I numeri delle carte di credito, i nomi dei loro titolari, le date di scadenza e i codici di verifica: tutto questo è stato sottratto da degli hacker agli hotel di proprietà della HEI Hotels & Resorts.

A farlo sapere è il gruppo stesso, che detiene marchi famosi quali Starwood, Marriott, Hyatt e InterContinental: nel complesso, i sistemi di 20 strutture con questi marchi sono stati infettati dal malware che ha rubato i dati di oltre 20.000 carte.

«Riteniamo» - ha fatto sapere HEI - «che il malware abbiamo ottenuto le informazioni delle carte di pagamento in tempo reale, mentre venivano usate», poiché i dati non vengono registrati dai sistemi informatici. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Per quale servizio collegato a un prodotto per la smart home saresti più disposto a pagare fino a 15 euro al mese?
Lo scongiurare dei guasti dei prodotti smart, per esempio lavastoviglie, connettendoli ai fabbricanti, in modo da identificarli e anticiparne qualsiasi problema.
Collegamento alla compagnia assicuratrice che interviene in caso di allagamento, intrusione o allarme quando non sono in casa.
Assistenza nella vita di tutti i giorni per gli anziani.
Collegamento dei dati relativi alla salute al medico o al reparto ospedaliero per il monitoraggio dei parametri vitali chiave.
Collegamento alla società di sicurezza che intervenga quando l'allarme si spegne.
Nessuno di questi

Mostra i risultati (1002 voti)
Leggi i commenti (8)
Il malware ha colpito ininterrottamente dal 2 dicembre 2015 al 21 giugno 2016, ma qualche hotel era già infetto il primo marzo del 2015.

HEI invita pertanto chiunque abbia soggiornato nelle sue strutture a controllare gli estratti conto, e ha iniziato al transizione a un nuovo sistema informatico che separi la gestione dei pagamenti dal resto della rete interna.

I responsabili della violazione non sono stati individuati. Un'indagine è in corso.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Hackerare le casseforti degli hotel è semplice
Wi-Fi negli hotel, in Italia spesso si paga
L'utente in vacanza, l'hacker in città

Commenti all'articolo (3)

@ lapis Ovvio! Ma a me in uno degli hotel di quella catena non mi vedrebbero più se mi fosse toccata una bega del genere e, in ogni caso, a me non mi ci vedranno mai...
19-8-2016 15:04

{lapis}
...e naturalmente nessuna sanzione verrà comminata a HEI Hotels & Resorts, e nessun congruo pagamento dei danni sarà garantito in automatico a tutti gli interessati (per la perdita di privacy e il fastidio di dover rifare la carta), e in particolare a quelli che hanno subito anche il furto del denaro.
17-8-2016 12:01

La tecnologia sta diventando sempre più affidabile :)
17-8-2016 08:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai una stampante?
Sì, laser.
Sì, a getto d'inchiostro.
Avevo una stampante ma ora non ne ho più bisogno.
Mai avuto una stampante.

Mostra i risultati (2618 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics