Gawker chiude per sempre, annientato da Hulk Hogan

Il risarcimento chiesto dall'ex wrestler per il video porno pubblicato ha messo sul lastrico il popolare editore.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-08-2016]

gawker chiude

Lo scorso marzo parlammo del risarcimento milionario chiesto da Hulk Hogana a Gawker Media, che rischiava di far finire in bancarotta uno dei principali gruppi di informazione in Rete.

In questi mesi la vicenda è andata avanti, e poco tempo fa il processo s'è concluso: Gawker Media è stata condannata a pagare 140 milioni (i 115 milioni chiesti da Hulk Hogan più i danni punitivi).

Di fronte a una richiesta tanto elevata, Gawker ha fatto l'unica cosa possibile: ha messo in vendita gli altri siti - come Gizmodo, Lifehacker, Kotaku, Deadspin, Jezebel, Jalopnik - e ha annunciato la chiusura delle attività del sito principale, Gawker.com. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
In quale di questi campi necessiti di maggiore aiuto per il tuo business online personale o aziendale?
SEO, ranking e analytics.
Link Html, generazione sitemap, metatag e generazione QR Code.
Logo, foto, grafica e temi.
Progettazione del sito e organizzazione.
Normativa fiscale.
Soluzioni di pagamento, Paypal e Google Merchant.
Business plan.
Creazione del negozio virtuale o dell'app.
Pagina Facebook collegata.
Pagine di affiliazione.

Mostra i risultati (379 voti)
Leggi i commenti (2)
Per l'acquisto degli altri siti s'è fatta avanti Univision, che ha offerto 135 milioni di dollari: questi, almeno per il momento, continueranno le attività normalmente.

Lo staff di Gawker verrà «assegnato ad altri ruoli editoriali, in uno degli altri sei siti o in qualche altra posizione all'interno di Univision».

Non è invece ancora stato deciso che cosa fare di tutto il materiale pubblicato in questi 14 anni da Gawker, e dei suoi archivi: la possibilità che svanisca per sempre da Internet non è ancora scongiurata.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il video porno di Hulk Hogan potrebbe annientare Gawker

Commenti all'articolo (1)

{rollin}
Beh, hanno fatto una mossa falsa e l'hanno pagata cara. Tutto giusto, tutto sbagliato. Se non altro è utile a tutti per capire o confermare in quale mondo di squali affamati ci troviamo.
19-8-2016 20:48

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sim o Wi-Fi?
Con Sim e piano dati attivo.
Con Sim ma senza piano dati.
Ho Sim e piano dati ma uso soprattutto il Wi-Fi.
Solo Wi-Fi.

Mostra i risultati (1362 voti)
Febbraio 2020
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Tutti gli Arretrati


web metrics