La videocamera che legge i libri senza aprirli

Grazie alla radiazione Terahertz si possono studiare i libri antichi senza nemmeno doverli toccare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-09-2016]

libri antichi terahertz

Per chi si interessa di libri antichi, avere tra le mani un tomo che è sopravvissuto ai secoli è allo stesso tempo fonte di entusiasmo e preoccupazione.

La preoccupazione deriva dal fatto che spesso queste opere sono in uno stato di fragilità tale che già l'atto di aprirle rischia di distruggerle al di là di ogni possibilità di recupero.

Un gruppo di ricercatori del MIT ha però ideato un sistema per riuscire a leggere un libro senza doverlo aprire.

Il segreto sta in una speciale videocamera che usa la radiazione Terahertz, un tipo di radiazione elettromagnetica in grado di attraversare diversi materiali senza danneggiarli.

Il primo passo consiste nell'emissione della radiazione Terahertz da parte della videocamera. Quando investe il libro, la radiazione viene assorbita o riflessa in maniera diversa a seconda del materiale incontrato: la pagina la rifletterà in maniera diversa dall'inchiostro, per esempio.

Sondaggio
Quanto sei disposto a pagare per l'acquisto di prodotti per la ''casa intelligente'' nei prossimi 12 mesi?
Fino a 150 euro
Fino a 250 euro
Fino a 500 euro
Fino a 1000 euro
Oltre 1000 euro
Non sono sicuro

Mostra i risultati (839 voti)
Leggi i commenti (7)

Basandosi sulla differenza tra le onde riflesse dal libro e raccolte da un rilevatore diventa possibile distinguere i diversi componenti del libro e di conseguenza realizzare un'immagine fedele del contenuto di ogni pagina.

Allo stato attuale, l'invenzione del MIT riesce a penetrare in un libro fino a un massimo di 20 pagine e riesce a decifrare con precisione il contenuto fino a un massimo di nove pagine. Gli scienziati che l'hanno realizzata stanno però già lavorando a un suo miglioramento.

Le possibilità di utilizzo di questa videocamera sono così interessanti che il Metropolitan Museum di New York s'è già fatto avanti per restare sempre al corrente sugli sviluppi della tecnologia e riuscire ad avere un apparecchio funzionante non appena sarà messo a punto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

{tipitaca}
Per quanto riguarda la radiazione Terahertz (nome stravagante e impreciso per una gamma di frequenze comprese fra i 300 GHz e i 3 THz) mi sembra di capire che ci sia il rischio che attraversi alcuni materiali, che quindi non verrebbero rilevati, magari inchiostri speciali, o inserti di qualche genere o comunque qualcosa di atipico... Leggi tutto
13-9-2016 22:12

Primo utilizzatore di questa tecnologia (se non lo è già), sarà NSA per leggere la corrispondenza cartacea senza neanche dover taroccare le buste.
13-9-2016 16:31

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come credi che sarà la vita per la maggior parte della gente nel 2100?
Un idillio ipertech.
Grossomodo come adesso, con qualche giocattolo in più e/o in meno.
Roba da candelabri, biciclette e abaco.
Terribile, da gente allo sbando, senza più civiltà.
Non ci sarà più. Ormai saremo estinti, o sull'orlo dell'estinzione.

Mostra i risultati (3314 voti)
Agosto 2020
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Tutti gli Arretrati


web metrics