Microsoft mette il browser in una macchina virtuale

Separato dal sistema operativo, Edge diventa molto più sicuro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-10-2016]

microsoft edge browser macchina virtuale

Con il prossimo aggiornamento importante di Windows 10, il browser Edge incluso nel sistema operativo diventerà ancora più sicuro.

Disporrà infatti della funzionalità Windows Defender Application Guard for Microsoft Edge: in pratica, il browser funzionerà all'interno di una macchina virtuale.

In questo modo dell'eventuale codice malevolo in un sito o un hacker che fosse in grado di sfruttare una vulnerabilità di Edge potrebbe fare ben pochi danni al sistema operativo: il browser nella macchina virtuale si trova sostanzialmente in un ambiente separato da quello principale, né può accedere a quest'ultimo.

Non può vedere gli altri processi in esecuzione e non può accedere alle memorie di massa, né alle altre applicazioni installate o al kernel del sistema operativo.

È già da qualche tempo che Microsoft sfrutta i pregi della virtualizzazione per meglio proteggere il sistema o parti di esso: Windows 10 già ora dispone della funzione Virtualization Based Security (VBS), che usa piccole macchine virtuali per proteggere dati e processi critici.

Con la virtualizzazione di Edge, Microsoft fa un grosso passo in avanti su questa strada, e per evitare problemi intende procedere per gradi: inizialmente, la possibilità di far girare il browser in una macchina virtuale sarà limitata ai computer che eseguono Windows 10 Enterprise.

Gli amministratori di sistema avranno la possibilità di indicare alcuni siti come sicuri: quando gli utenti li visiteranno, Edge non utilizzerà la macchina virtuale e le risorse del PC saranno a disposizione.

Un'altra limitazione imposta da Microsoft per il primo rilascio della tecnologia di virtualizzazione di Edge sta nel fatto che, sebbene esistano diversi software di terze parti che potrebbero beneficiare di questa tecnologia, almeno per i primi tempi Microsoft non pubblicherà le API necessarie per utilizzarla.

Sondaggio
Autorizzi il browser a ottenere la cronologia dei siti Internet che hai visitato?
Ho disabilitato questa opzione
Sì, ma cancello la cronologia regolarmente
Sì, è comodo, così non devo digitare l'intero indirizzo
Non so

Mostra i risultati (2195 voti)
Leggi i commenti (17)

Uno dei motivi per i quali tutto ciò non sarà nei primi tempi disponibile all'utenza consumer è che a fronte di una sicurezza aumentata l'uso del browser in una macchina virtuale comporta qualche scomodità: non è per esempio possibile conservare i cookie tra un utilizzo e l'altro di Edge, poiché alla chiusura del programma la macchina virtuale viene distrutta.

L'impossibilità di accedere alle memoria di massa renderebbe poi complicato effettuare il download di materiale dal web, e Microsoft vuole evitare di complicare la vita degli utenti.

Né bisogna dimenticare che l'uso di una macchina virtuale, per quanto ridotta all'osso, ha per forza un certo impatto sulle prestazioni, che risulteranno ridotte in una qualche misura (Microsoft non si è sbilanciata sul peso di tale impatto).

Infine, c'è il fatto che la tecnologia adottata si basa sull'hypervisor Hyper-V, il quale richiede la presenza di un processore capace di supportare la virtualizzazione hardware: gli utenti con macchine più vecchie o più economiche non ne saranno provvisti, e Microsoft non vuole certo impedire loro l'utilizzo di Edge.

Se a tutto ciò si unisce il fatto che un PC con Hyper-V in esecuzione non può eseguire contemporaneamente un altro hypervisor (come per esempio VMWare Workstation o VirtualBox) si capisce perché il debutto su larga scala della macchina virtuale per Edge non avvenga immediatamente.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

Perlomeno manca un "ulteriormente" dopo "complicare"... :wink: Leggi tutto
15-10-2016 14:56

{sledge}
Tutta questa fatica per un browser inutile. IE è l'unico browser da mantenere come compatibilità con il passato, grazie ai giochi sporchi di M$. Per navigare ci sono già mille browser diversi, su base Firefox, (spy)Chrome, e persino IE.
4-10-2016 13:44

@vac. Esattamente la modalità in cui è installato Win10 sul mio PC di casa: da natale 2015 non ne ho mai avuto la necessità, tra l'altro. :)
4-10-2016 09:52

Si capisce perché la diffusione di win10 è in calo a favore di W7. Comunque invece di chiudere il browser in V.M. Sarebbe più semplice ed efficace chiuderci tutto windows: Nel PC si mette un sistema Linux e quando non se ne puo fare a meno si usa windows virtualizzato avendo cura di fare spesso degli snapshot
3-10-2016 23:52

questa è bella.... Leggi tutto
3-10-2016 22:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che cosa hai fatto almeno una volta nella vita in una cabina telefonica?
Mi sono spogliato e cambiato.
Ho fatto pipì.
Ho fatto l'amore (con un uomo, una donna o da solo).
Mi sono limitato a ripararmi per la pioggia.
Ho telefonato, ma usando il cellulare.
Ho fatto degli scherzi telefonici rimanendo anonimo.
Da teppista l'ho danneggiata.
Ho telefonato senza pagare.
Ho fatto delle banali telefonate, niente di più.

Mostra i risultati (4517 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 novembre


web metrics