UE: i set-top box con Kodi sono illegali

Se danno accesso a contenuti pirata, violano le leggi europee sul copyright.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-12-2016]

kodi ue illegale

Continua a complicarsi la posizione di Kodi e di tutti quei set-top box che consentono di vedere contenuti pirata nell'Unione Europea.

Kodi, in sé, non ha alcuna colpa. In molti casi, però, viene precaricato sui set-top box insieme a tutta una serie di add-on grazie ai quali gli utenti possono accedere a una gran quantità di film e serie Tv senza pagare.

Se da un lato quindi per i difensori del copyright la questione è chiara - bisogna vietare i set-top box con Kodi - dall'altro la Corte di Giustizia dell'Unione Europea ritiene che gli utenti che adoperano questi dispositivi non compiono alcun atto illegale.

In questo panorama ora una terza voce ha iniziato a farsi sentire: quella dell'Avvocato Generale della Corte Campos Sánchez-Bordona, il quale ha prodotto la raccomandazione (che comunque non è vincolante) richiestagli dalla Corte stessa.

In sostanza, per Sánchez-Bordona la vendita di riproduttori multimediali e set-top box completi di add-on pirata viola le direttive europee, in quanto la vendita stessa costituisce una «comunicazione con il pubblico», e le comunicazioni con il pubblico possono violare il copyright.

D'altra parte, la legalità dell'uso di questi dispositivi da parte degli utenti si trova in una zona più grigia.

Infatti, l'acquisto di un dispositivo che viola la legge non implica immediatamente che chi lo adoperi violi anch'egli la legge.

Sondaggio
Vuoi scaricare la canzone 'Yesterday' dei Beatles; esistono varie opzioni su Internet. Quale file scarichi tra i seguenti?
Yesterday-Beatles-Song.scr
Beatles_All_songs.zip
Beatles_Yesterday.mp3.exe
Betles-Yesturday.wma

Mostra i risultati (1522 voti)
Leggi i commenti (10)

«Ritengo che se il fattore chiave, nel caso di una persona che crea un hyperlink senza lo scopo di trarne un profitto, sia la conoscenza del fatto che l'opera protetta è disponibile illegalmente su Internet, allora sarebbe difficile non estendere detto criterio a una persona che semplicemente faccia uso di quell'hyperlink, se anch'essa non persegue un profitto» scrive l'Avvocato Generale.

In altre parole: l'utente, se non sa che il contenuto messogli a disposizione dal set-top box è un contenuto piratato, allora non è colpevole.

In ogni caso, anche se non si può riconoscere automaticamente la responsabilità dell'utente, la fruizione di materiale protetto da copyright senza averne i diritti non rientra nell'«uso legale».

A questo punto la palla torna alla Corte di Giustizia, che dovrà emettere un giudizio definitivo il prossimo anno e che per formularlo può decidere di tener conto del parere dell'Avvocato Generale, ma può anche decidere di ignorarlo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Concordo con Zio_LoneWolf e ho anche l'impressione che l'azzeccagarbugli - leggasi Avvocato Generale della Corte - abbia fatto un gran bel giro di parole senza concludere nulla lasciando la decisione alla Corte che, sicuramente, farà la solita marchetta nei confronti dei difensori del copyright.
17-12-2016 19:15

Ho fatto appena in tempo a comprarne uno... :) Seriamente: mi sembra un ulteriore esempio di quanto i tribunali tutti siano proni di fronte alle multinazionali. Kodi è un riproduttore multimediale, e come tale non è ne' buono ne' cattivo: è neutro, come un coltello da cucina. Come gran parte dei riproduttori, e dei prodotti software... Leggi tutto
13-12-2016 14:06

Alla faccia del titolo attira-clic! Il contenuto dell'articolo dice tutt'altro... :(
11-12-2016 23:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I bambini sempre più spesso entrano in contatto con la tecnologia a una tenera età (per giocare, comunicare e cercare informazioni), anche grazie alla diffusione di smartphone e tablet. Quale dovrebbe essere la maggiore preoccupazione dei genitori?
Potrebbero visionare materiale inappropriato o visitare siti inopportuni.
Potrebbero comunicare con sconosciuti o persone non ritenute affidabili.
Potrebbero essere vittime di cyberbullismo, sui social network o altrove.
Potrebbero spendere denaro online senza che i genitori lo sappiano, anche a causa delle app che richiedono acquisti online durante i giochi.
Potrebbero diffondere dati personali (compresi foto e filmati) senza essere coscienti dei rischi.
Potrebbero incorrere in difficoltà a relazionarsi con amici dal vivo, nascondendosi dietro relazioni disintermediate dal mezzo informatico.

Mostra i risultati (1406 voti)
Giugno 2022
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 giugno


web metrics