Mininova chiude per sempre

Secondo il fondatore, l'era dei tracker BitTorrent sta per finire.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-03-2017]

mininova chiude

«Tutte le cose belle finiscono, e dopo più di 12 anni crediamo che sia il momento giusto per chiudere il sito, che negli ultimi anni è rimasto aperto ma in perdita»: così il fondatore di Mininova, Niek, ha annunciato l'imminente chiusura di quello che un tempo era il maggior tracker BitTorrent.

Il prossimo 4 aprile Mininova chiuderà i battenti per sempre, ma già da tempo era soltanto un'ombra di quel che era ai tempi del massimo splendore.

I guai per Mininova, fondato nel 2005, sono iniziati nel 2009 quando un'azione legale condotta dall'associazione olandese antipirateria, la BREIN, costrinse il sito a cambiare drasticamente la propria politica.

Se prima chiunque poteva caricare qualunque materiale, dopo la disavventura in tribunale Mininova decise di permettere soltanto l'upload di contenuti preventivamente approvati dallo staff.

Ciò trasformò il sito in un interessante esperimento di condivisione di materiale legale, ma allo stesso tempo ne segnò il declino, a dimostrazione del fatto che il successo dei tracker BitTorrent si deve più che altro alle torme di pirati che navigano in Rete.

Sondaggio
Qual è la più grande inquietudine che hai a casa e che la domotica potrebbe risolvere?
Sentirsi insicuri in casa quando si è lì da soli.
Che le persone lascino le luci accese quando non serve.
Dimenticarsi se le porte sono state chiuse a chiave o se le finestre sono state chiuse a dovere.
Familiari anziani non autosufficienti quando in casa sono soli.
Preoccuparsi della sicurezza quando siamo lontani.
Perdere tempo a girare per casa ad accendere o spegnere le luci.
Preoccuparsi che le attrezzature della cucina (per esempio il forno) siano state lasciate accese accidentalmente.
Preoccuparsi che la casa sembri vuota quando siamo lontani.
Possibili incidenti nelle zone della casa che non sono adeguatamente illuminate durante la notte.
La casa è troppo calda o troppo fredda per il dovuto comfort.

Mostra i risultati (1041 voti)
Leggi i commenti

A contribuire alla chiusura di Mininova è però anche il mutamento che il panorama dell'accesso ai contenuti multimediali online ha subito in questi 12 anni.

Il successo delle piattaforme legali di distribuzione dei contenuti, che operano a prezzi contenuti, ha avuto un'indubbio impatto anche sulla pirateria, rendendola una via meno interessante da percorrere, stanti i rischi di trovarsi invischiati in qualche procedimento per violazione del diritto d'autore.

Probabilmente - suggerisce Niek - l'era dei tracker BitTorrent sta ormai tramontando e anche altri grandi nomi verranno prossimamente meno.

«Con il successo crescente di piattaforme come Spotify e Netflix e il calo dei costi della banda larga probabilmente ci sarà meno bisogno dei siti di torrent in futuro» commenta infatti Niek, il quale tuttavia vuole come ultimo atto ringraziare l'accogliente comunità di utenti di Mininova per il suo supporto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
I 10 siti di torrent più popolari
Pirateria, chiude anche TorrentHound
Torrentz chiuso per sempre
Chiuso KickassTorrents, arrestato il fondatore
MPAA: Abbiamo chiuso noi Popcorn Time e YIFI/YTS
Hotfile ha chiuso per sempre, portando i file con sé
BTjunkie chiude i battenti

Commenti all'articolo (3)

R.I.P.
5-3-2017 15:27

{filippo}
*torme di pirati che navigano in Rete*. Faccio notare un difetto logico a livello sociale. Le società esistono per servire gli individui (in teoria, ovviamente!), perciò se esistono torme di pirati che navigano in Rete, forse è il caso, per chi dirige la società, di capire che le "torme" sono i... Leggi tutto
3-3-2017 16:29

...cosa bella e mortal passa e non dura?
3-3-2017 11:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, quale delle nuove console conquisterà gli utenti surclassando le altre?
Nintendo Wii U
Microsoft Xbox One
Sony PlayStation 4
Un'altra console (specificare nei commenti)
Nessuna: il tempo delle console è finito

Mostra i risultati (874 voti)
Gennaio 2022
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 20 gennaio


web metrics