Windows 10, il Creators Update è già disponibile

Con qualche piccolo trucco si può già ottenere l'aggiornamento di Windows.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-03-2017]

windows 10 creators update

Il Creators Update di Windows 10, secondo massiccio aggiornamento (dopo l'Anniversary Update) dell'ultimo sistema operativo di Microsoft, è alle porte e presto sarà disponibile a tutti per il download.

Chi però avesse fretta di provare le novità incluse in questo update può accelerare i tempi e ottenerlo prima del grande pubblico.

Inizialmente erano due i modi più rapidi per raggiungere questo obiettivo, nonostante l'annuncio ufficiale della disponibilità del Creators Update ancora manchi.

Il primo sistema, cui Microsoft sembra ora aver posto rimedio, prevedeva il download di un'immagine ISO contenente il sistema operativo: i server di Microsoft ospitavano infatti già la versione di Windows 10 completa di Creators Update, resa inizialmente disponibile come anteprima agli iscritti a Windows Insider.

La ISO era disponibile (in inglese) sia in versione a 32 bit che in versione a 64 bit.

Al momento in cui scriviamo però le due immagini ISO non sono più raggiungibile, e pertanto è rimasto praticabile soltanto il secondo sistema.

Sondaggio
A quali condizioni lavoreresti da casa anziché in ufficio?
Accetterei uno stipendio inferiore perché risparmierei sui trasporti e in tempo.
Vorrei uno stipendio maggiore perché l'azienda risparmierebbe su locali, strumenti, sicurezza.
Allo stesso stipendio.
Non rinuncerei al lavoro in ufficio per nulla al mondo.

Mostra i risultati (2603 voti)
Leggi i commenti (7)

Esso prevede l'utilizzo del Windows 10 Update Assistant Tool (in italiano: Assistente Aggiornamento Windows), che permette di aggiornare la versione corrente del sistema operativo all'ultima build, la Windows 10 Build 15063 (ossia il Creators Update, per l'appunto).

L'Assistente all'aggiornamento non è incluso in Windows 10, ma va scaricato ed eseguito: seguendo poi le istruzioni si avvierà l'installazione.

Anche questo sistema, tuttavia, potrebbe ben presto venir bloccato da Microsoft.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Mi sembrano i soliti tira e molla di M$ per aumentare l'interesse degli utenti e per far parlare sempre di W10...
8-4-2017 11:54

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (1640 voti)
Dicembre 2022
LastPass violato di nuovo, sottratti i dati degli utenti
L'app open source per vedere YouTube senza seccature
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 5 dicembre


web metrics