Un iPad Pro più grande, pronto per iOS 11



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-06-2017]

ipadpro

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Tutte le novità di Apple alla WWDC 2017

La serie di annunci hardware comprende anche il nuovo iPad Pro: va in pensione la versione con display da 9,7 pollici, e ne debutta una con display da 10,5 pollici.

Con prezzi che vanno da 649 dollari (per l'edizione con 64 Gbyte di memoria) a 949 dollari (per quella con 512 Gbyte), il nuovo iPad Pro monta il chip A10X Fusion, più potente di quello visto nell'iPhone 7, e la stessa fotocamera da 12 megapixel vista all'opera negli smartphone di Apple.

Lo schermo ha subito dei sostanziali miglioramenti: la risoluzione ora arriva a 2.224x1.668 pixel e la brillantezza è aumentata del 50% rispetto alla generazione precedente. Inoltre è presente il supporto a HDR.

Sondaggio
Quale è il motivo principale della tua scelta di cambiare fornitore di ADSL o di fibra ottica?
Maggiore velocità
Tariffe più convenienti
Tv in aggiunta
Telefonia mobile in aggiunta
Altro

Mostra i risultati (1451 voti)
Leggi i commenti (8)

L'aggiornamento dello schermo è poi affidato alla tecnologia PorMotion, che effettua il refresh a 120 MHz e permette di ottenere un'esperienza d'uso più fluida; la frequenza d'aggiornamento non è però statica, ma si adatta ai contenuti mostrati (più alta se si riproduce un film, più bassa se si guardano delle fotografie) e all'autonomia residua.

Il sistema operativo è iOS 10, ma il tablet è già pronto per iOS 11, che uscirà in autunno e porterà con sé caratteristica finora viste solo sui Mac, come una nuova dock e la capacità di trascinare i file tra le app, oltre a una nuova tastiera a schermo. La batteria offre fino a 10 ore di autonomia.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
iMac e iMac Pro: migliorate Cpu, memoria, grafica e porte

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
E' corretto utilizzare i social network in ufficio?
Sì, perché offrono numerose occasioni per migliorare la propria produttività.
Sì, perché sono strumenti validi per condividere opinioni lavorative con amici e colleghi.
Sì ma con moderazione: una pausa di cinque minuti ogni tanto allenta la tensione e migliora la produttività.
No, perché la commistione tra aspetti privati e professionali generata dall'utilizzo di questi strumenti potrebbe causare problemi sul posto di lavoro.
No, perché non è corretto scambiare opinioni relative a questioni lavorative attraverso i social media.
No, perché hanno un impatto negativo sulla produttività.
Non saprei.

Mostra i risultati (1979 voti)
Gennaio 2020
Cooler Master: addio siringhe, ma la pasta termica non è una droga
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Tutti gli Arretrati


web metrics