Tesla Model 3, prime consegne e qualche dato tecnico definitivo



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-07-2017]

tesla

Poco fa si è conclusa la breve cerimonia di consegna delle prime trenta Model 3 di Tesla: l'auto che, secondo i piani di Elon Musk, dovrebbe rivoluzionare il mercato e avviare l'adozione su vasta scala dei veicoli elettrici. Finora sono stati fabbricati 50 esemplari di serie: trenta vanno a clienti e venti restano all'azienda per la validazione della produzione.

Per chi ha fretta

Sono finiti i mesi di attesa, costellati di congetture, indiscrezioni e ricerche ossessive di indizi su come sarebbe stata quest’auto, di cui si sapeva soltanto la forma esteriore e poco altro: la Model 3 è in vendita e in circolazione. O quasi.

Sondaggio
La prossima auto che acquisterai sarà
a benzina
a gasolio (diesel)
elettrica
ibrida
a metano
a idrogeno
a biada

Mostra i risultati (8040 voti)
Leggi i commenti (20)

Sì, con la Model 3, avere un’auto elettrica sportiva a lunga autonomia (350 km EPA) non è più un lusso per pochi da 70.000 euro e oltre come è stato finora. Ma resta una scelta comunque costosa e non immediata.

Costi: la Model 3 base costerà, in USA, 35.000 dollari (circa 30.000 euro). In Europa non si sa. La metà rispetto a prima, ed è un bel passo avanti, paragonabile al prezzo di una berlina tradizionale di fascia alta e non più a quello di una sportiva di lusso, però non è certo una spesa per tutte le tasche. Speriamo che sia il segno di una tendenza al calo dei prezzi.

Tempi: se la volete, preparatevi a una lunga attesa. Tesla spera di arrivare a produrne 20.000 esemplari al mese entro fine anno e ci sono già 500.000 prenotazioni. La Model 3 base non sarà disponibile almeno fino al 2019 per chi la prenota adesso, mentre la versione premium che è disponibile da oggi a chi si è prenotato per tempo è full optional, con 500 km di autonomia, e costa 49.000 dollari (42.000 euro) in USA.

Io l’ho prenotata oltre un anno fa e mi potrebbe arrivare entro fine 2018, ma visto che l’attesa sarà ancora lunga potrei scegliere un’altra soluzione elettrica. Tra pochi giorni proverò la Opel Ampera-e, che è già disponibile (almeno in prova e a catalogo) in Svizzera, dove abito.

In dettaglio

Questo è il video della cerimonia di consegna delle prime Model 3, in versione breve:


Versione lunga:

Queste sono le specifiche principali, secondo i dati raccolti da Electrek.

Inizialmente saranno disponibili due versioni: Standard e Long Range. La Standard ha un prezzo base di 35.000 dollari (34.000 CHF/29.800 EUR), un'autonomia di 354 km, un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi e una velocità massima di 209 km/h. La Long Range parte da 44.000 dollari, ha un'autonomia di 498 km, fa da 0 a 100 km/h in 5.1 secondi e ha una velocità massima di 225 km/h. Non si sa se l'autonomia è dichiarata secondo i criteri EPA, più realistici, o quelli NEDC.

La velocità di carica presso i Supercharger (punti di ricarica veloce di Tesla) è di 210 km in 30 minuti; presso un punto di ricarica domestico da 240V/32A è 48 km in un'ora.

Verrà data la priorità alla produzione della Long Range, le cui consegne iniziano oggi; la Standard sarà disponibile dall'autunno; le versioni a doppio motore (quattro ruote motrici) arriveranno in seguito.

Come preannunciato, il cruscotto tradizionale non c'è: è sostituito da un tablet da 15 pollici in posizione centrale (foto e grafica qui). Sul volante ci sono due trackball che comandano gli specchietti e l'impianto audio. Sul piantone c'è il selettore di marcia (indietro - folle - avanti - Autopilot - parcheggio). Il tetto è interamente vetrato. Le maniglie sono a filo carrozzeria ma manuali (si spingono per farle uscire, a differenza di quelle delle altre Tesla, che sono automatiche).

L'auto ha otto telecamere, un radar frontale e dodici sensori a ultrasuoni, che consentono la protezione anticollisione e la frenata automatica d'emergenza di serie. Tutti gli esemplari includono l'hardware per la guida assistita o autonoma, attivabile via software a pagamento.

Aggiungendo 5000 dollari si ha la guida assistita o Enhanced Autopilot, che consente all'auto di restare in corsia, adeguare la propria andatura a quella del traffico, cambiare corsia automaticamente, imboccare le uscite autostradali e parcheggiare. Aggiornamenti software aggiungeranno altre funzioni. Per la guida autonoma vanno aggiunti altri 3000 dollari e bisogna aspettare che sia pronto il software e siano approvate le apposite normative.

La garanzia è di 4 anni o 80.000 km sul veicolo e di 8 anni e 160.000 km sulla batteria standard (193.000 sulla Long Range).

La Model 3 è lunga 470 cm, larga 193 cm (185 cm a specchietti ripiegati) e alta 144 cm. Il fondo è a 14 cm da terra. Il bagagliaio, doppio (anteriore e posteriore) ha un volume complessivo di quasi 425 litri. Il peso è 1610 kg per la Standard e 1730 kg per la Long Range. Le ruote sono disponibili in versioni da 18 pollici (standard) e 19 pollici (1500 dollari in più). Se volete farvi un'idea dei colori disponibili, guardate qui. C'è anche un pacchetto di opzioni per l'allestimento interno che fa salire il prezzo di altri 5000 dollari, e i colori diversi dal nero costano 1000 dollari in più.

Sparisce la chiave apriporta tradizionale con telecomando: l'auto si apre quando si avvicina il telefonino del proprietario (il che significa che rubare un telefonino equivale a rubare le chiavi dell'auto) o quando si avvicina al montante centrale una tessera NFC fornita.

Ci sono oltre 500.000 prenotazioni. Se vi state chiedendo se ci sono novità sulla mia, fatta il 2 aprile 2016, il sito di Tesla è attualmente bloccato e mostra solo l'opzione di vedere la presentazione di oggi, ma ieri sera è cambiata la schermata iniziale del mio account, che ora dice "Tra poco riceverai l'invito per la Model 3"; e qui c'è una FAQ che chiarisce alcuni punti (ma non tutti).

tesla model3 preorder 2017 07 29

La grossa sfida per Tesla, ora, è riuscire a fabbricare in massa quello che finora ha prodotto in volumi molto modesti: nel 2016 ha costruito in tutto circa 84.000 auto. Ora vuole arrivare a sfornarne 20.000 al mese entro fine anno.

È tutto quello che so: se volete saperne di più, date un'occhiata alle mie FAQ e seguite Teslari.it. Per le foto dei dettagli, consiglio questa recensione di Motor Trend.

Tesla2

Intanto che aspetto novità da Tesla, ho prenotato per i primi di agosto una prova della Opel Ampera-e, che ha prezzi e caratteristiche di autonomia simili alla Model 3 ma non include le opzioni di guida assistita/autonoma. Vi racconterò tutti i dettagli appena possibile.

Fonti aggiuntive: Yahoo, The Verge, Ars Technica.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Commenti all'articolo (4)

Concordo con quanto già postato da Cesco67 e kapusta ed aggiungo che utilizzare un auto che invece di un cruscotto ha un tablet - di lato rispetto al guidatore - che immagino sia da guardare per impostare e selezionare le varie funzioni mi rende anche piuttosto perplesso in merito all'utilizzo.
10-8-2017 17:20

{kapusta}
Come si possa comperare un'auto a simili prezzi, con delle strabilianti limitazioni in autonomia e tempi di ricarica (e i dati ufficiali sono tutti fasulli, come sappiamo), senza avere una seconda auto, è un vero mistero. Oltretuto sono curioso di sapere quanto costeranno i tagliandi, i pezzi di ricambio e gli aggiornamenti... Leggi tutto
30-7-2017 23:19

In Italia bisogna essere contenti quando arrivano 230V dal contatore, in quanto la fornitura, da contratto, è a 220V. Ma per avere 32A occorre un contratto da 10kW (non credo sia possibile tale fornitura in monofase), e rifare l'impianto elettrico, almeno la tratta che alimenta il box auto P.s Lo so che esistono i contratti da 6kW che... Leggi tutto
30-7-2017 17:52

{Alan}
Io ormai ho fatto decine di migliaia di km su la Model S aziendale, posso solo dire che questi di Tesla guardano veramente al futuro, altrochè i mangia-petrolio dei nostri costruttori nazionali... Una volta passati all'elettrico di un certo livello, vi posso garantire che è dura tornare indietro.
30-7-2017 07:26

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale tra queste donne andrebbe ricordata maggiormente per le sue scoperte?
Elizabeth Blackwell (fu pioniera nella medicina)
Rachel Carson (lanciò il movimento ambientalista contro i fitofarmaci)
Marie Curie (studiò le radiazioni)
Rosalind Franklin (contribuì alla scoperta del DNA)
Jane Goodall (studiò la vita sociale degli scimpanzé)
Ipazia (astronoma e matematica della Grecia antica)
Ada Lovelace (fu la prima programmatrice di computer)
Barbara McClintock (scoprì l'esistenza dei trasposoni)
Maria Mitchell (scoprì la cometa di Mitchell)
Lise Meitner (elaborò la teoria della fissione nucleare)

Mostra i risultati (1670 voti)
Agosto 2020
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Tutti gli Arretrati


web metrics