Il mercato dei Pc torna a crescere

Lo afferma un report stilato da un noto istituto di ricerca.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-11-2003]

La società di indagini IDC rivela che a fine anno si potrebbe ottenere una crescita del mercato dei Pc dell'8.3%, anzichè del 6.3%, come era stato precedentemente calcolato.

In questa maniera IDC ha stilato per i 12 mesi in corso un report più ottimistico dei precedenti, anche grazie al contributo positivo delle vendite dei laptop che crescono considerevolmente.

Nel secondo trimestre, ad esempio, l'aumento dei pezzi venduti nel settore laptop è stato del 22% rispetto a quello del 2002.

A questi notevoli risultati si aggiungono poi l'aumento di richieste nel mercato professionale che però, si noti, richiede sempre di più Pc portatili.

Negli USA, ad esempio, IDC prevede la vendita di 51 milioni di unità, a fronte di una produzione mondiale di 148.2 milioni e contro le previsioni precedenti che parlavano di 145.2 milioni di computer.

Si calcola che nel 2003-2004 l'incremento delle vendite sarà del 10.2%, nel 2004-2005 dell'8.4%, nel 2005-2006 del 7.2%, sino a toccare nel 2006 la soglia del 7.4%.

Ancora, sino al 2007, la crescita del mercato dei Pc non si arresterà, ma farà in modo che le vendite raggiungeranno i 200 milioni di computer in un anno.

Così, nonostante la crescita tenderà a rallentare,si può dire che sembrano lontani i tempi in cui, nel 2001, le vendite di computer hanno fatto segnare il -5.1%.

Si ricordi che nemmeno il 2002, nonostante la crescita dell'1.5% rispetto all'anno precedente, è stato in grado di raggiungere traguardi sperati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (1)

Sandro kensan
Ma questi dati sono Opinabili? Leggi tutto
19-11-2003 16:39

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual lo strumento di informazione di cui ti avvali di pi?
I media tradizioniali (Tv, radio, stampa, ecc.)
Internet, soprattutto i siti autorevoli (Repubblica, Corriere, ecc.)
Internet, soprattutto i siti indipendenti o di controinformazione
Internet, soprattutto i social network (Twitter, Facebook, ecc.)
Non mi fido di nessun media e credo solo a quello che vedo

Mostra i risultati (3012 voti)
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Tutti gli Arretrati


web metrics