Vivendi-Tim, la sconfitta di ogni regola

La Consob risulta finora impotente a far applicare la legge sull'obbligo di consolidamento in bilancio.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-09-2017]

consob

La vicenda delle banche fallite ha dimostrato la debolezza della vigilanza di Bankitalia sul sistema bancario: da Monte dei Paschi a Popolare di Bari, passando per Venete e Etruria, è dimostrato che Bankitalia non ha saputo impedire malversazioni, gestioni clientelari e dissennate, né danni a risparmiatori, dipendenti e correntisti, in misura inimmaginabile.

La vicenda di Vivendi (che oggi controlla Tim, ne nomina i vertici, li cambia, ma non vuole consolidare in bilancio Tim come la obbligherebbe a fare la legge) dimostra ampiamente e senza dubbio alcuno l'impotenza della Consob a controllare, a imporre la legge e a sanzionare i comportamenti contrari alle leggi. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
A inizio millennio per lavorare nella new economy bisognava trasferirsi nelle grandi città, soprattutto Milano. Oggi la banda larga si è diffusa, ci sono nuove piattaforme di collaborazione ed è cambiato l'approccio al lavoro. Alla luce di questo...
Abito in una grande città e qui rimarrò.
Abito in una grande città ma sto valutando di trasferirmi in provincia.
Abito in provincia e non mi sposterò di certo.
Abito in provincia ma sto valutando di trasferirmi in una grande città.
Abitavo in una grande città ma mi sono trasferito in provincia.
Abitavo in provincia ma mi sono trasferito in una grande città.
Città o provincia non fa grande differenza, ma mi sono trasferito (o sto valutando di trasferirmi) all'estero.

Mostra i risultati (1597 voti)
Leggi i commenti (21)
Per mesi la Consob è stata praticamente presa in giro su tutto: si è negato che Patuano lasciasse Tim e poi è stato sostituito da Cattaneo; si è negato che Cattaneo andasse via con una liquidazione mai vista; si è negato che Vivendi puntasse a controllare Tim e poi è stata controllata, che ne avesse il controllo e infine è stato ammesso; infine oggi si nega che il controllo e la direzione siano in contrasto con la legge vigente.

In pratica Vivendi sta riscrivendo le leggi ed è normale che persegua fino in fondo l'interesse suo e dei suoi azionisti, in primis Vincent Bolloré; quello che non è normale è che la Consob le permetta di farlo, nell'indifferenza e nel silenzio di tutta la politica italiana, tanto di governo quanto di opposizione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Si chiude l'epoca Gubitosi per TIM?
Tim nel caos per il braccio di ferro tra Vivendi e Elliott

Commenti all'articolo (3)

Questo è il risultato delle privatizzazioni e del libero mercato (liberissimo mi raccomando eh) ed è solo l'inizio degli effetti dello strapotere sempre più devastante dei grossi gruppi e delle multinazionali sui governi dei singoli paesi. In fondo i politici italici, oggi, su queste dinamiche hanno oramai scarse possibilità di... Leggi tutto
25-2-2018 18:06

{von platz}
Una cosa che non è percepita dalla popolazione (perché nelle scuole si gurdano bene dal dare una infarinatura su come funziona lo Stato) è il commissariamento. La banca o la città (Roma è in lista) che viene commissariata passa i suoi debiti allo Stato, e dato che lo Stato siamo noi, significa che i... Leggi tutto
7-9-2017 15:14

{ubi one}
"...né danni a risparmiatori, dipendenti e correntisti, in misura inimmaginabile"; e neanche dei danni a tutti i cittadini, visto che i vari governi hanno ampiamente sovvenzionato le banche con i soldi pubblici, mentre i componenti dei vari consigli di amministrazione vivono felici e ricchi. "...non è normale è che la... Leggi tutto
6-9-2017 11:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto spam ricevi in media ogni giorno?
Uno o due messaggi
Meno di dieci messaggi
Tra i dieci e i venti messaggi
Tra i venti e i cinquanta messaggi
Tra i cinquanta e i cento messaggi
Tra i cento e i cinquecento messaggi
Oltre cinquecento messaggi

Mostra i risultati (3632 voti)
Gennaio 2022
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 gennaio


web metrics