Windows 7 è ancora il re dei sistemi operativi

Ma Windows 10 si prepara a sottrargli il trono grazie al Fall Creators Update.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-10-2017]

Windows 10

Sono ormai passati due anni da quando Microsoft ha rilasciato Windows 10, adottando tutti i sistemi possibili per convincere gli utenti a passare al nuovo sistema operativo, compresa la possibilità di effettuare un aggiornamento gratuito.

Quanti usavano Windows 8 e 8.1 non si sono fatti pregare: secondo i dati di StatCounter, ormai appena il 9,01% degli utenti ancora usa Windows 8.1, e soltanto il 2,64% è fermo a Windows 8 (addirittura meno di Windows XP, che ha ancora un 4,19% di fedelissimi).

Più difficile è stato convincere gli utenti di Windows 7 ad aggiornare un sistema di cui, tutto sommato, si sentivano e probabilmente tuttora si sentono soddisfatti: allo stato attuale, lo usa ancora il 43,99% dei PC con Windows.

Ciò fa di Windows 7 il sistema di Microsoft più utilizzato al mondo, ma a quanto pare il suo regno sta per terminare: Windows 10 è ora al 39,3%, ed entro la fine dell'anno potrebbe reclamare lo scettro.

Il numero di PC che adottano Windows 10 sta continuando a salire, e tra agosto e settembre ha conosciuto un discreto balzo in avanti, guadagnando l'1,43%.

Sondaggio
Qual è tra questi il motivo più importante per connetterti e utilizzare una rete Wi-Fi pubblica?
Per poter usare Google Maps o altri servizi di Gps.
Nel caso in cui qualcuno debba mettersi in contatto urgentemente con me.
Per non consumare il mio piano dati.
Per poter utilizzare un social network come Facebook, Instagram, Snapchat o altri.
Per rimanere in contatto con i miei contatti di lavoro (il capo, i clienti, i colleghi ecc.).
Per utilizzare i servizi di streaming come Netflix, Google Music e simili.
Per consultare il mio conto corrente online / carte di credito / informazioni finanziarie.
Per rimanere in contatto con i miei figli / parenti.
Per usare o aggiornare le mie app di dating online.

Mostra i risultati (844 voti)
Leggi i commenti (2)

Nello stesso periodo, Windows 7 ha conosciuto un declino dell'1,11%: secondo StatCounter, continuando di questo passo il 2018 si aprirà con l'incoronazione di un nuovo re.

Le previsioni per i prossimi tre mesi, estrapolate dai dati, prevedono una quota del 43,59% per Windows 10 e un 40,66% per Windows 7 entro la fine dell'anno, ma alcuni sostengono che la fetta di Windows 10 potrebbe anche essere più grossa.

È infatti opinione comune che l'imminente rilascio del Fall Creators Update possa convincere definitivamente all'upgrade parecchi utenti di Windows 7, attirandoli con le nuove funzionalità e i miglioramenti apportati sul fronte della sicurezza e della privacy.

windows

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Fall Creators Update, Windows 10 imita Android
Fall Creators Update, Microsoft apre l'era della Mixed Reality
Aiuto, Windows 10 si installa a forza sul computer!
Sta per scadere il periodo di aggiornamento gratuito a Windows 10

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 19)

Finché potrò mi terrò Seven, dei casini che combina W10, per ora, ne ho già a sufficienza nei PC di lavoro...
19-11-2017 14:30

@Cesco67 @Gladiator E quando di W7 cesserà il supporto che fate? Comprate una nuova licenza di W10? :wink: Un pc vecchio lo capisco, di tenerlo, ma uno nuovo no... :shock:
19-11-2017 11:14

Leggi qui, c'è ancora la possibilità di scaricarlo gratuitamente. Leggi tutto
19-11-2017 10:59

Certo ma la percentuale di persone che fanno questo tipo di ragionamento è minima rispetto a quelli che il PC lo vogliono già con SO configurato e pronto all'uso... anche se SO e configurato non sanno nemmeno cosa significa. Io i PC me li assemblo ancora da me e ci installo il SO che voglio ma credo non siamo rimasti in molti... Leggi tutto
19-11-2017 10:57

Quoto! Leggi tutto
19-11-2017 10:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I bambini sempre più spesso entrano in contatto con la tecnologia a una tenera età (per giocare, comunicare e cercare informazioni), anche grazie alla diffusione di smartphone e tablet. Quale dovrebbe essere la maggiore preoccupazione dei genitori?
Potrebbero visionare materiale inappropriato o visitare siti inopportuni.
Potrebbero comunicare con sconosciuti o persone non ritenute affidabili.
Potrebbero essere vittime di cyberbullismo, sui social network o altrove.
Potrebbero spendere denaro online senza che i genitori lo sappiano, anche a causa delle app che richiedono acquisti online durante i giochi.
Potrebbero diffondere dati personali (compresi foto e filmati) senza essere coscienti dei rischi.
Potrebbero incorrere in difficoltà a relazionarsi con amici dal vivo, nascondendosi dietro relazioni disintermediate dal mezzo informatico.

Mostra i risultati (1091 voti)
Luglio 2018
Google accusa la UE: Android rischia di non essere più libero
L'attacco che inganna il GPS con mappe false e manda fuori strada
Adesso che si fa? Strategie mitiganti
Bollette di 30 giorni, ma a vincere sono sempre i gestori telefonici
L'industria petrolifera semina disinformazione sulle auto elettriche
The Firefox Monitor ti svela se i tuoi dati sono stati hackerati
Giugno 2018
Facebook, un brevetto per attivare i microfoni degli smartphone a tradimento
Usare la batteria dello smartphone per rubare i dati
Bug in Windows 7, Microsoft si arrende e toglie il supporto alle vecchie CPU
PeerTube: come YouTube, ma senza censura e basato su BitTorrent
Come si fa a leggere i messaggi cifrati di WhatsApp e Telegram? Non è difficile
Come sarebbe Windows 7 se fosse nato nel 2018?
Il malware che infetta Windows 10 e scatta foto del desktop
Come si riconosce un video Deepfake? A occhio
Lucchetto ''smart'' annuncia a tutti la propria password
Tutti gli Arretrati


web metrics