E-learning e Software Libero, un rapporto sostenibile

Un incontro di discussione per valutare le possibilità di piattaforme software libere per la Formazione a Distanza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-11-2003]

C'è un rapporto tra la condivisione della conoscenza e la formazione a distanza? È sostenibile un'iniziativa di e-learning in cui i costi maggiori vengano assorbiti da compensi per lavoro e non da pagamento di licenze? Esistono standard per garantire accessibilità, interoperabilità e portabilità?

A queste domande proverà a rispondere chi ha concretamente introdotto e sta usando tecnologia opensource nella formazione a distanza, nell'ambito dell'incontro "E-learning e Software Libero: un rapporto sostenibile", organizzato da Altrascuola.it, in collaborazione con Lynx (società specializzata in tecnologie educative) e il Dipartimento di Sociologia della Comunicazione della Sapienza. Tale incontro, che si terrà presso la sede di Sociologia dell'Università La Sapienza in via Salaria 113 a Roma il giorno venerdi 5 dicembre 2003, alle ore 9, avrà un duplice aspetto: teorico e pratico. Saranno presentate "alcune piattaforme GPL, italiane e straniere: Claroline, ILIAS, Moodle, Fle3, Adept, Chirone e ADA (Ambiente Digitale per l'Apprendimento), realizzata dalla stessa Lynx."

Anche gli operatori della Formazione a Distanza, dunque, si domandano se sia più opportuno investire in personale o in licenze software: speriamo che sia l'inizio di una discussione che coinvolga anche altri settori dell'economia, della cultura e del sociale.

Maggiori informazioni sono disponibili qui e qui.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste è l'invenzione più significativa nella storia dell'umanità?
la scrittura
la metallurgia
la ruota
l'esplosivo
le armi da fuoco
la macchina a vapore
l'elettricità
il treno
l'automobile
l'aeroplano
il telefono
la radio
il televisore
il computer

Mostra i risultati (8127 voti)
Aprile 2020
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Tutti gli Arretrati


web metrics