Microsoft e Amazon si alleano per l'intelligenza artificiale

Nasce Gluon, una libreria liberamente disponibile per tutti gli sviluppatori interessati al ''deep learning''.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-10-2017]

microsoft amazon gluon ia

Amazon e Microsoft sono sempre più vicine. All'inizio di settembre avevano annunciato la collaborazione tra i rispettivi assistenti vocali, Alexa e Cortana; ora hanno rivelato un nuovo obiettivo comune.

I due giganti hanno infatti comunicato che lavoreranno insieme allo sviluppo di Gluon, una nuova libreria dedicata al deep learning (apprendimento profondo).

Gluon aiuterà nella costruzione di modelli per l'apprendimento automatico (machine learning) fornendo un'API per Python e diversi componenti prefabbricati per le reti neurali. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual Ŕ il tuo linguaggio di programmazione preferito?
C
Java
PHP
JavaScript
C#
Visual Basic .NET
C++
Perl
Python
Ruby

Mostra i risultati (2792 voti)
Leggi i commenti (18)
Gluon funziona già con Apache MXNet, e presto avrà anche il supporto del Microsoft Cognitive Toolkit.

L'obiettivo di fondo, a detta di Microsoft, è favorire la collaborazione tra le grandi aziende al fine di creare un «ecosistema aperto per l'Intelligenza Artificiale in cui gli sviluppatori abbiano libertà di scelta».

In questa visione, il machine learning «ha la capacità di trasformare il modo in cui lavoriamo, interagiamo e comunichiamo».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Immagino che il secondo, non troppo recondito, scopo sia quello di mungere sempre pi¨ informazioni relativamente agli utenti avendole giÓ in condivisione fra loro ed i loro futuri partner in questo bel giochino.
16-10-2017 18:56

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come passi maggiormente il tuo tempo online?
Sui social network
Leggendo e scrivendo email
Guardando filmati
Cercando e leggendo informazioni
Giocando online
Leggendo i blog
Sui forum
Ascoltando musica e radio online
Leggendo quotidiani e riviste
Altro (specificare nei commenti)

Mostra i risultati (2070 voti)
Ottobre 2022
DALL-E diventa libero e gratuito: immagini sintetiche per tutti
Settembre 2022
Google ti avvisa se i tuoi dati finiscono nel web
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 5 ottobre