Microsoft e Amazon si alleano per l'intelligenza artificiale

Nasce Gluon, una libreria liberamente disponibile per tutti gli sviluppatori interessati al ''deep learning''.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-10-2017]

microsoft amazon gluon ia

Amazon e Microsoft sono sempre più vicine. All'inizio di settembre avevano annunciato la collaborazione tra i rispettivi assistenti vocali, Alexa e Cortana; ora hanno rivelato un nuovo obiettivo comune.

I due giganti hanno infatti comunicato che lavoreranno insieme allo sviluppo di Gluon, una nuova libreria dedicata al deep learning (apprendimento profondo).

Gluon aiuterà nella costruzione di modelli per l'apprendimento automatico (machine learning) fornendo un'API per Python e diversi componenti prefabbricati per le reti neurali. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual è il tuo linguaggio di programmazione preferito?
C
Java
PHP
JavaScript
C#
Visual Basic .NET
C++
Perl
Python
Ruby

Mostra i risultati (2556 voti)
Leggi i commenti (18)
Gluon funziona già con Apache MXNet, e presto avrà anche il supporto del Microsoft Cognitive Toolkit.

L'obiettivo di fondo, a detta di Microsoft, è favorire la collaborazione tra le grandi aziende al fine di creare un «ecosistema aperto per l'Intelligenza Artificiale in cui gli sviluppatori abbiano libertà di scelta».

In questa visione, il machine learning «ha la capacità di trasformare il modo in cui lavoriamo, interagiamo e comunichiamo».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Antibufala: ''robot di Facebook'' che parlano fra loro una lingua sconosciuta
Intelligenza artificiale, la nuova frontiera
L'Intelligenza Artificiale che gioca benissimo a Pac-Man
ARM presenta le CPU per l'intelligenza artificiale

Commenti all'articolo (1)

Immagino che il secondo, non troppo recondito, scopo sia quello di mungere sempre più informazioni relativamente agli utenti avendole già in condivisione fra loro ed i loro futuri partner in questo bel giochino.
16-10-2017 18:56

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è la cosa più importante per te in un sito Internet?
Estetica
Interattività
Contenuti
Usabilità
Gratuità

Mostra i risultati (2639 voti)
Febbraio 2020
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Tutti gli Arretrati


web metrics