Facebook lancia la chat per bambini

Messenger Kids è dedicato espressamente ai bambini fino a 13 anni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-12-2017]

facebook messenger kids

Nominalmente, Facebook non è destinato ai bambini: il social network è ben chiaro nell'affermare che per poter aprire un account è necessario avere almeno 13 anni.

I bambini, tuttavia, sono quello che in gergo si definisce un target molto interessante: non considerarli significa privarsi di potenziali lauti guadagni.

Facebook - che vive vendendo pubblicità agli utenti (o, come dice qualcuno, vendendo gli utenti alla pubblicità) - lo sa benissimo e non a caso ha avviato la sperimentazione di Messenger Kids, una versione del proprio programma di instant messaging e videochat dedicata espressamente a quanti hanno meno di 13 anni.

Il test è limitato agli Usa e riguarda soltanto alcuni utenti di iOS, ma è già prevista una seconda fase in cui la prova viene allargata agli utenti di Android (compresi i dispositivi di Amazon). Naturalmente, possiamo aspettarci che l'obiettivo finale sia espandersi a livello mondiale.

Facebook sa che, avendo a che fare con i ragazzini, deve procedere con i piedi di piombo e rassicurando i genitori a ogni passo: ecco perché ha tenuto a precisare che Messenger Kids non conterrà alcun tipo di pubblicità, non consentirà di effettuare acquisti e non richiederà nemmeno l'iscrizione al social network (che oltretutto, come ricordavamo all'inizio, sarebbe contraria alle linee guida).

Per funzionare in mancanza di un account dedicato, Messenger Kids sarà collegato ai profili dei genitori: questi avranno il pieno controllo sui contatti coi quali i figli potranno conversare.

«Con le altre app» - racconta David Marcus, responsabile della divisione Messenger - «i bambini possono contattare chiunque vogliano ed essere contattati da chiunque».

Sondaggio
Quale di questi consigli daresti per primo a tuo figlio?
Comunica solo con persone che conosci.
Non condividere messaggi o immagini offensive.
Scegli un nome utente appropriato.
Non condividere informazioni personali.
Seleziona le foto con attenzione.
Ricorda che tutto ciò che condividi è permanente.
Segnala tutto ciò che ti mette a disagio.
Il mio consiglio è un altro: lo esprimo utilizzando i commenti nel forum qui sotto.

Mostra i risultati (1315 voti)
Leggi i commenti (31)

Con Messneger Kids, invece, «i ragazzi possono iniziare chat singole o di gruppo con contatti approvati dai genitori. La schermata Home mostra immediatamente le persone con cui è loro consentito parlare, e quando tali contatti sono online».

L'app contiene inoltre degli appositi filtri che impediscono di condividere immagini inappropriate, come quelle che ritraggono soggetti nudi o i cui contenuti riguardano il sesso o la violenza. Un team dedicato, inoltre, si occupa di gestire le segnalazioni di contenuti inappropriati.

Messenger Kids offre inoltre varie funzioni ludiche che permettono di alterare il proprio aspetto ripreso dalla fotocamera durante le videochat, come fanno anche app concorrenti.

Il social network in blu sottolinea con forza il fatto che non c'è modo di trarre guadagno immediato da Messenger Kids, ma è chiaro che si tratta di un progetto a lungo termine: intanto i bambini inizino a familiarizzare con l'idea che per comunicare si usa Facebook, e il resto verrà da sé.

Qui sotto, il video dimostrativo di Messenger Kids realizzato da Facebook stessa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Germania, niente smartwatch microspia per i bambini
La dipendenza da smartphone altera il cervello
Smartphone come cocaina per i bambini, il sexting è normale per le ragazzine
Bambini online: crescono ricerche su droghe, alcol e tabacco
L'orso di peluche che spiffera i messaggi dei bambini
I giocattoli intelligenti che spiano i bambini
L'iPad? Per i bambini è come un sedativo

Commenti all'articolo (5)

Eh se li coltivano bene i futuri utonti da mungere... :roll:
12-12-2017 18:45

Ah no! Questa no! Iniziano a rovinarli sin da piccoli! Poveri...... :shock:
11-12-2017 23:43

Al contrario, penso sia assai grave poiché, se sono i genitori incapaci o minorati che siano, a dover gestire in toto le modalità ed i contatti delle chat dei loro figli, non oso pensare alle situazioni che potranno venirne fuori e a che tipo di controllo potranno esercitare. :roll:
11-12-2017 18:56

Se ci pensi però è il male minore, visto che la maggior parte dei genitori gli strumenti informatici non li sa usare, o non badano alla privacy.
11-12-2017 13:01

In ogni caso iniziano ad accalappiare potenziali utenti fin da piccoli impedendo loro di esercitare anche il benché minimo anelito si spirito critico. Francamente mi sembra anche peggio che subornare adulti stupidi e che hanno scientemente abdicato all'uso dello spirito critico. :incupito:
10-12-2017 16:08

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale di queste dieci affermazioni concordi di più?
I soldi non sono tutto nella Vita. Adesso cerca di farlo capire anche all'ufficiale giudiziario.
Non bisogna calpestare i Sentimenti altrui. Gli unici autorizzati a farlo portano gli anfiibi.
Ama il prossimo tuo. No, non questo, il prossimo!
La Salute è la cosa più importante. C'è soddisfazione a suicidare un organismo funzionante al 100%?
E' l'Amore che muove il Mondo. Chi ha premuto il bottone della pausa?
Una persona Produttiva si alza all'alba. Proprio mentre sta chiudendo la Borsa di Tokio.
La Famiglia è uno dei valori fondamentali. Me lo dicono sempre le mie due mamme e i miei tre papà!
Il Lavoro ci rende liberi. Questo è giusto, infatti sappiamo da dove viene la frase, vero?
Il merito viene sempre premiato. Specie se i tuoi talenti li esprimi nel sesso con qualcuno ricco.
Non dovrei perdere tempo a leggere fesserie del genere. Hai ragione, ma l'hai capito troppo tardi!

Mostra i risultati (2211 voti)
Dicembre 2017
Gli USA mettono al bando Kaspersky
HP, un altro keylogger nei portatili
Falla critica in Windows, Microsoft rilascia una patch di emergenza
Windows 7, bug impedisce aggiornamenti: come ecco risolverlo
UE, giro di vite sui Bitcoin: la fine dell'anonimato è vicina
Come rubare un'auto senza usare la chiave
Il sito che vi ruba risorse per i Bitcoin, anche a browser chiuso
Novembre 2017
Una legge inutile e dannosa contro le fake news
Session replay, così i siti ci spiano
Falle nelle Cpu Intel, milioni di Pc a rischio
Attenzione: il set-top box con Kodi può ucciderti
Monaco abbandona Linux e LibreOffice e torna a Windows
iPhone X paralizzato dal freddo: lo schermo smette di funzionare
In prova: Amazon Fire Tv Stick - Basic Edition
iPhone X, campione di fragilità
Tutti gli Arretrati


web metrics