Un'iniezione di intelligenza artificiale per Cortana e Office 365

Microsoft punta tutto sul machine learning anche per Bing e Windows Azure.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-12-2017]

microsoft ia cortana

Da oggi, alcuni prodotti Microsoft - Bing, Azure, Cortana e Office 365 - si preparano a diventare un po' più intelligenti.

In occasione dell'evento Everyday AI il gigante di Redmond ha annunciato tutta una serie di novità che riguardano i vari servizi disponibili via Internet, i quali guadagneranno nei prossimi mesi funzionalità potenziate dagli algoritmi di intelligenza artificiale.

«Noi crediamo» - ha dichiarato Harry Shum, vicepresidente di Microsoft - «che l'intelligenza artificiale alla fine si riduca a una cosa soltanto: le persone. L'IA amplificherà l'ingegno umano, trasformando le persone in eroi».

Certamente Shum parla sull'onda del marketing, tanto da aver scatenato l'ironia dei giornalisti di The Register, i quali su Twitter non hanno potuto fare a meno di commentare «La prossima volta, gli hamburger vegani si ridurranno a una cosa soltanto: la carne».

Tuttavia, l'implementazione della IA porterà davvero benefici, anche se forse di portata inferiore a quanto affermato da Shum.

Sondaggio
Come passi maggiormente il tuo tempo online?
Sui social network
Leggendo e scrivendo email
Guardando filmati
Cercando e leggendo informazioni
Giocando online
Leggendo i blog
Sui forum
Ascoltando musica e radio online
Leggendo quotidiani e riviste
Altro (specificare nei commenti)

Mostra i risultati (2115 voti)
Leggi i commenti (9)

Bing, per esempio, sarà più efficiente nel rispondere alle ricerche formulate in linguaggio naturale e nel riconoscere il contenuto delle immagini, fornendo quindi risultati più corrispondenti ai desideri dell'utente.

Word - come parte di Office 365 - fornirà suggerimenti e correzioni più precisi, la formattazione automatica di PowerPoint migliorerà e Excel offrirà avanzate funzioni di ricerca e generazione di report. O così promette Microsoft.

Per Cortana, che si presenta come un assistente virtuale con il quale è possibile interagire in modo naturale, l'evoluzione promessa dall'intelligenza artificiale è particolarmente importante: godrà di capacità potenziate per quanto riguarda la sintesi vocale e l'impostazione degli appuntamenti, ma anche maggiore integrazione con le app di terze parti.

Tra le altre possibilità che presto emergeranno c'è lo sbarco su Android nella funzione di launcher (ossia l'applicazione che gestisce l'interazione con l'utente).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

Sono sinceramente convinto che lo sia! :twisted: I cog... si controllano decisamente molto meglio delle persone dotate di un minimo di discernimento e senso critico.
9-2-2019 11:57

E se fosse questo il vero obiettivo? Leggi tutto
9-2-2019 10:55

Considerando che giÓ oggi, nelle ultime versioni di Office, perdo una marea di tempo a ritrovare alcune funzioni per me molto utili che nelle vecchie versioni erano facilmente fruibili mentre oggi, grazie a non so quali astrusi ragionamenti di una mente malata o di un'intelligenza artificiale, sono stati nascosti nei posti pi¨ impensati,... Leggi tutto
24-12-2017 11:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa fai se l'antivirus non ti permette di installare un programma?
Disattivo temporaneamente l'antivirus per installare il programma che considero affidabile
Non installo il programma. Forse ce n'Ŕ un altro simile cercando su Internet
Creo regole di esclusione per le applicazioni di cui sono sicuro/a

Mostra i risultati (1652 voti)
Settembre 2023
Microsoft, minireattori nucleari per alimentare i datacenter della IA
NFT senza valore, la bolla è scoppiata
X (ex Twitter), tutti gli utenti dovranno pagare
iPhone 15, il connettore USB-C è zoppo
Il bug di Windows che rende velocissimo Esplora File
Lidl, merendine ritirate: invitavano a visitare sito porno
Meta pensa a Instagram e Facebook a pagamento nella UE
Agosto 2023
Chrome, nuova interfaccia: ecco come abilitarla
L'Internet delle brutte Cose
LibreOffice balza dalla versione 7.6 alla 24.2
La scorciatoia che “congela” Gestione Attività
Ford agli utenti: spegnete il Wi-Fi dell'auto
Sony e Universal contro i 78 giri dell'Internet Archive
Meloni decide la nazionalizzazione di TIM
Da Z-Library un'estensione per aggirare i blocchi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 1 ottobre


web metrics