Opera 52 diventa più veloce e introduce la selezione multipla delle schede



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-03-2018]

Opera52

Anche se l'acquisizione dell'azienda madre da parte di un gruppo di investitori cinese ha fatto storcere il naso a molti utenti - alcuni sono fuggiti verso Vivaldi - il browser Opera continua la propria evoluzione.

Da poco è stata rilasciata la versione 52 per Windows, Linux e macOS, che quietamente introduce alcune nuove caratteristiche senza tuttavia aggiungere sostanziali novità al browser basato su Google Chrome. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Autorizzi il browser a ottenere la cronologia dei siti Internet che hai visitato?
Ho disabilitato questa opzione
Sì, ma cancello la cronologia regolarmente
Sì, è comodo, così non devo digitare l'intero indirizzo
Non so

Mostra i risultati (1660 voti)
Leggi i commenti (16)
La prima e maggiormente pubblicizzata innovazione sta nel rinnovato sistema di blocco delle pubblicità, che tra le altre funzioni offre anche protezione dal fenomeno del cryptojacking (ossia l'uso del Pc per effettuare il mining di criptovalute).

L'adblocker di Opera ora offre prestazioni migliori, che si traducono in tempi di caricamento delle pagine web più ridotti: l'annuncio ufficiale parla di una riduzione dei tempi pari a circa il 16% rispetto a Opera 51.

Un'altra funzione che debutta in questa versione è la possibilità di selezionare contemporaneamente più schede.

Il sistema di selezione multipla è mutuato da quello usato da molti file manager, compreso quello di Windows: tenendo premuto il tasto Control mentre si clicca su una scheda è possibile selezionare più schede anche non contigue tra loro; premendo invece il tasto Shift e poi si clicca su una scheda diversa da quella attiva si selezionano tutte le schede comprese tra quella attiva e quella cliccata.

Una volta effettuata la selezione è possibile ricaricare, chiudere, silenziare o salvare nella schermata di Accesso Rapido tutte le schede contemporaneamente.

Premendo poi il tasto destro del mouse si scopre una nuova opzione: si chiama Copia l'indirizzo della pagina e fa esattamente ciò che ci si aspetta.

Opera 52 è liberamente scaricabile dal sito ufficiale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Opera Touch, il browser per smartphone da usare con una mano sola
Samsung Max fa risparmiare dati e protegge la privacy
Opera 51 è più veloce di Firefox Quantum
Opera 50 difende dai siti che effettuano in segreto il mining di Bitcoin
Opera cambia nome e diventa Otello

Commenti all'articolo (1)

La stessa funzione è presente anche in Vivaldi.
28-3-2018 18:55

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Utilizzi le licenze Creative Commons per i tuoi lavori?
Sì: le Creative Commons mi aiutano a diffondere il mio lavoro gratuitamente e ottenendone il credito.
No: non ho motivo di utilizzarle perché esiste già una legge sul copyright.
Sì: le Creative Commons mi consentono di diffondere il mio lavoro e di ottenere dei guadagni.
No: necessito di ricavare dei soldi dal mio lavoro, e le Creative Commons non mi aiutano in tal senso.

Mostra i risultati (323 voti)
Settembre 2018
Il fallimento di Windows Store: un documento interno ne rivela la portata
Corruzione in Amazon: dipendenti pagati per cancellare le recensioni negative
Copyright, il sito di sottotitoli ITASA costretto a gettare la spugna
Windows 10 deciderà in autonomia quali file tenere e quali cancellare
L'Europarlamento approva la riforma del diritto d'autore, il web teme la censura
Falla 0-day in Windows, i cybercriminali hanno iniziato gli attacchi
Volete tenere Windows 7? Il prezzo continuerà a crescere
Tor Browser 8.0, più facile da usare e più abile nell'aggirare la censura
Salvati dallo smartwatch: il monitoraggio della salute ha già salvato la vita a due uomini
iPhone XS e Apple Watch Serie 4, le prime foto trapelate in rete
Falla 0-day in Windows, ecco la correzione. Ma non proviene da Microsoft
Agosto 2018
Falla 0-day in Windows 10 consente di ottenere il controllo sul Pc
Tagliato fuori da Galileo, il Regno Unito si costruirà un proprio GPS
Black Hat 2018, svelata vulnerabilità imbarazzante
Windows 10 nasconde una versione "Universale" di Esplora File. Ecco come attivarla
Tutti gli Arretrati


web metrics