Twitter, le password erano salvate in chiaro: bisogna cambiarle subito

Il problema riguarda tutti i 336 milioni di utenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-05-2018]

twitter password

Se avete un account su Twitter, correte a cambiare la password. Soprattutto se, come fanno in molti, usate la stessa anche su altri siti.

Con un post sul blog ufficiale, Twitter sta invitando tutti i propri utenti - che sono 336 milioni - a sostituire la propria password perché, a causa di un bug, fino a ieri questa veniva salvata in chiaro in un file di log.

Il post spiega che il bug, ora corretto, riguardava il sistema con cui veniva generato l'hash. Com'è corretto che sia, nel database di Twitter la password non viene salvata in chiaro; invece viene conservata una stringa composta da numeri e lettere (l'hash, per l'appunto) generata tramite un algoritmo non reversibile a partire dalla sequenza di caratteri indicata dall'utente.

Il guaio è che, durante questo processo, per qualche motivo la password originale veniva scritta in chiaro in un file di log in formato testo.

Sebbene quindi soltanto chi aveva accesso diretto ai sistemi di Twitter - e fosse a conoscenza di questo curioso e pericoloso comportamento - potesse conoscere le password di chiunque, la piattaforma di microblogging invita tutti, per precauzione, a sostituire la propria.

Per rassicurare ulteriormente gli utenti, inoltre, Twitter afferma che l'indagine interna ha mostrato come non sia stato fatto alcun uso improprio dei dati erroneamente salvati nei file di log, né che essi siano stati trafugati.

Oltre a cambiare la password - scegliendone possibilmente una robusta - una buona idea è attivare l'identificazione in due passaggi. Così facendo, ogni volta che si effettua il login, Twitter - prima di concedere l'accesso - invia un Sms con un codice a un numero di cellulare indicato dall'utente. Bisogna quindi inserire anche il codice prima di iniziare a utilizzare i servizi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'estensione di Chrome che ruba Bitcoin e le credenziali di Facebook
Buonanotte al secchio. Nel senso di bucket Amazon scrivibili da chiunque
La falla in Outlook che consente di rubare facilmente le password di Windows
Violazioni di massa di account Twitter in corso
Violati gli account Twitter e Pinterest di Mark Zuckerberg
In vendita 32 milioni di password rubate di utenti Twitter?
Katy Perry, account Twitter violato: lezione per tutti
Come rubare un account Twitter da 50.000 dollari
Twitter, violati 250.000 utenti
Utenti di Twitter vittime del phishing

Commenti all'articolo (1)

Sono completamente d'accordo su questo accorgimento ma, sul bug che era presente nel processo di salvataggio dell'hash delle password nei server di Twitter questo non avrebbe avuto alcuna influenza e la password nel log sarebbe stata egualmente salvata in chiaro. Quello che non č precisato, peraltro, č se questo comportamento anomalo... Leggi tutto
11-5-2018 19:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i rischi maggiori del cloud computing?
Distributed Denial of Service (DDoS): cresce l'impatto dei tempi di indisponibilitā di un sito web, che possono costare perdite di milioni di euro in termini di introiti, produttivitā e immagine aziendale.
Frode: perpetrata da malintenzionati con l'obiettivo di trafugare i dati di un sito e creare storefront illegittimi, o da truffatori che intendono impadronirsi di numeri di carte di credito, la frode tende a colpire - prima o poi - tutte le aziende.
Violazione dei dati: le aziende tendono a consolidare i dati nelle applicazioni web (dati delle carte di credito ma anche di intellectual property, ad esempio); gli attacchi informatici bersagliano i siti e le infrastrutture che le supportano.
Malware del desktop: un malintenzionato riesce ad accedere a un desktop aziendale, approfittandone per attaccare i fornitori o le risorse interne o per visualizzare dati protetti. Come il trojan Zeus, che prende il controllo del browser dell'utente.
Tecnologie dirompenti: pur non essendo minacce nel senso stretto del termine, tecnologie come le applicazioni mobile e il trend del BYOD (bring-your-own-device) stanno cambiando le regole a cui le aziende si sono attenute sino a oggi.

Mostra i risultati (1291 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 18 settembre


web metrics