Google ammette: possono cambiare le impostazioni degli smartphone da remoto

E la privacy degli utenti?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-09-2018]

Google Android Pie risparmio energetico remoto

Sono stati gli utenti di Android 9.0 Pie a notare le prime stranezze: molti infatti si sono accorti che all'improvviso sul loro smartphone s'era attivata la modalità di risparmio energetico nonostante la batteria fosse completamente carica o quasi.

Il fenomeno, come spesso accade in questi casi, è stato segnalato su Reddit e così s'è potuto capire che i dispositivi coinvolti erano i Pixel 2 e Pixel 2 XL di Google, l'Essential PH-1, lo OnePlus 6 e il Nokia 7 Plus.

La causa però è rimasta misteriosa fino a che Google non è intervenuta personalmente nella faccenda, spiegando ciò che era successo e scusandosene al tempo stesso.

Ha infatti spiegato che s'è trattato di un esperimento condotto per mettere alla prova le funzionalità di risparmio energetico di Android 9.0, che sono state in molti punti riprogettate rispetto a quelle presenti in Android 8.1.

L'idea originale era di fare un test interno, limitato a pochi dispositivi, ma per errore sono stati coinvolti anche smartphone esterni. Ora, però, la situazione originale è stata ripristinata.

Sondaggio
Chi di questi 10 non ha meritato il premio Nobel per la Pace?
Elihu Root, segretario di Stato USA, vincitore nel 1912, indagato per la repressione degli indipendentisti filippini.
Aristide Briand, politico francese, vincitore nel 1926, nonostante molti sostengano che gli accordi da lui voluti abbiano portato la Germania a tentare la successiva espansione verso est.
Frank Kellogg, vincitore nel 1929: la sua idea per evitare le guerre fu sconfessata di lì a breve dalla politica tedesca.
Carl von Ossietzky, giornalista tedesco, vincitore nel 1935 per aver rivelato la politica tedesca di riarmo in violazione dei trattati. Meritava il premio, ma la tempistica fu pessima: venne deportato in un campo di concentramento.
Nessuno: nel 1948 il premio non venne assegnato. Sarebbe potuto andare a Mohandas Ghandi, ma era stato assassinato e il Comitato non permise che il premio fosse assegnato alla memoria.
Henry Kissinger e Le Duc Tho, vincitori nel 1973 per aver negoziato il ritiro delle truppe USA dal Vietnam. Il primo però approvò il bombardamento contro la Cambogia; il secondo rifiutò il premio.
Yasser Arafat, Shimon Peres e Yitzakh Rabin, vincitori nel 1994, sebbene gli accordi di Oslo abbiano avuto effetti molto brevi.
Kofi Annan e le Nazioni Unite, vincitori nel 2001, investigato nel 2004 per il coinvolgimento del figlio in un caso di pagamenti illegali nel programma Oil for Food.
Wangari Muta Maathai, vincitrice nel 2004, convinta che il virus HIV sia stato creato in laboratorio e sfuggito per errore.
Barack Obama, vincitore nel 2009, appena eletto presidente degli USA.

Mostra i risultati (1774 voti)
Leggi i commenti (4)

Gli utenti di Android quindi adesso possono nuovamente regolare da sé le impostazioni di risparmio energetico, ma il punto ormai non è più questo: il cuore della questione è il fatto che evidentemente Google può alterare da remoto le impostazioni degli smartphone Android.

Se il gigante di Mountain View ha questo potere e - stando alle sue stesse parole - esso può pure essere utilizzato per errore, quale altro controllo ha a disposizione sugli oltre 2 miliardi di dispositivi Android attivi nel mondo? Che ne è della privacy degli utenti?

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Diventare hacker con meno di 2 euro. Grazie alle offerte speciali del dark web
Facebook, un brevetto per attivare i microfoni degli smartphone a tradimento
Ruba una BMW, la polizia lo chiude dentro da remoto
Accedere ai file da remoto con OneDrive
Microsoft controlla in remoto i cellulari con Windows Phone 7

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

@Molok Mi puoi dire su quale versione di Android hai trovato questa opzione? Mi spiego meglio: io ho un Nexus 6P con Android 8.1.0 aggiornato a settembre 2018 e fra le 9 autorizzazioni sulle quali si può intervenire per Google Play Services il permesso "Modifica impostazioni di sistema" non è presente.
21-9-2018 19:16

Comunque mi stupisco che faccia scalpore questo avvenimento, basta guardare nei permessi delle APP di Google, in particolare della Google Play Services (già dalle versioni precedenti di Android) per notare il permesso "Modifica impostazioni di sistema" -> Sì Quindi basta non installare i servizi Google per evitare la loro... Leggi tutto
19-9-2018 16:22

Questo non mi giunge nuovo. Tempo fa ho cercato di installare una app sullo smartphone ed alla fine della procedura me l'ha installata sull'apparato smart TV anch'esso connesso sulla medesima rete WiFi di casa, ambedue con Android e registrati con la stessa mail di Google. Se questa si chiama sicurezza allora Windows è come Fort Knox !!
19-9-2018 15:24

{Keyless}
Piano piano stiamo venendo esautorati da ogni proprietà. Fra poco anche le automobili le noleggeremo e mi aspetto che in qualche decennio anche le case inizieranno a essere noleggiate (o quant'altro), per i soliti motivi di crescita dei costi e complessità tecnologica da mantenere aggiornata, con ulteriori oneri... Leggi tutto
19-9-2018 12:27

{ice}
in realtà è sempre stato così. Quando viene rilasciato un aggiornamento dell'Os è possibile che la nuova impostazione di default per un certo paramentro venga modificata. Di solito se invece l'utente ha cambiato l'impostazione con una personalizzata il paramentro non viene sovrascritto Succede... Leggi tutto
19-9-2018 07:34

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è l'espressione più ricorrente nella tua azienda, tra queste?
Ampia gamma
Capacità comunicative
Creativo
Dinamico
Efficace
Esperienza collaudata
Innovativo
Manageriale
Motivato
Multinazionale
Problem solving
Specializzato
Vasta esperienza

Mostra i risultati (1680 voti)
Ottobre 2019
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
Tutti gli Arretrati


web metrics