Microsoft: ecco perché l'Update di Windows 10 cancellava i file degli utenti



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-10-2018]

windows 10 update file cancellati

Dopo aver ritirato l'October 2018 Update per Windows 10 ed essersi messa a studiare seriamente la faccenda, Microsoft ha scoperto come mai in alcuni casi l'aggiornamento causava la scomparsa dei documenti personali degli utenti.

L'annuncio è stato dato sul blog ufficiale di Windows, dove si spiega anche che una nuova versione dell'Update è già stata distribuita agli iscritti al programma Windows Insider, nella speranza che stavolta eventuali malfunzionamenti vengano presi sul serio.

Quanto alle cause, secondo il post il problema si verificava in quei sistemi nei quali l'utente aveva adoperato la funzionalità Known Folder Redirection (Reindirizzamento delle Cartelle) ma i file erano comunque rimasti nelle cartelle originarie.

Il Reindirizzamento delle Cartelle permette di spostare le cartelle personali dell'utente (come Desktop, Documenti, Download e via di seguito) in una nuova posizione rispetto a quella predefinita. Così facendo, in teoria la vecchia posizione resta vuota e pertanto Microsoft ha pensato di poter incaricare l'October Update di eliminare quelle cartelle non più adoperate.

La cosa però non ha funzionato come ci si aspettava: il sistema non ha verificato che le cartelle da eliminare fossero effettivamente vuote, cancellandole quindi insieme al loro contenuto.

Sondaggio
Fidanzati sospettosi o inguaribili diffidenti, qual è la vostra arma preferita tra quelle che Facebook mette a disposizione di voi gelosoni per controllare il vostro partner?
I cuoricini in bacheca: un segno per far sentire sempre e dovunque la propria presenza, nonché un espediente per marcare il territorio del partner.
L'applicazione "Chi ti segue di più?": bisogna convincere il partner a usare questa applicazione (apparentemente innocua) per scovare eventuali vittime da annotare sulla propria black list.
Facebook Places: permette di taggare compulsivamente il partner e rendere noto al mondo intero il fatto che lei e il suo lui si trovano sempre insieme.
L'auto tag nelle foto: indispensabile strumento per essere certi di ricevere notifiche qualora un'altra persona osasse commentare o piazzare "Mi piace" alle foto del/della partner.
I commenti minatori: il simpatico approccio ossessivo-compulsivo verso chi tagga il partner o ne invade la bacheca. Di solito consiste in un discreto: "Che bello il MIO amore!"
Il profilo Facebook in comune: un unico profilo scoraggia anche il più audace dei rivali dal tentare un approccio.
La password nota al partner: Della serie: "Amore, se non mi nascondi niente allora posso avere la tua password?". Nessun messaggio di posta, commento o notifica è al sicuro.
Il tasto "Rimuovi dagli amici": una volta in possesso della password del partner, qualsiasi rivale dalla foto profilo provocante o la cui identità è sconosciuta verrà subito rimosso dagli amici.
La trappola: spacciandosi per il partner (password nota), si inizia a contattare i presunti rivali e testare le loro intenzioni con domande e allusioni per far cadere in trappola anche i più astuti.
Il Mi piace minatorio: post, foto, tag, nuove amicizie sono regolarmente marchiati da un Mi piace del partner. Dietro una parvenza di apprezzamento, dimostrano quanto in realtà NON piaccia l'elemento.

Mostra i risultati (370 voti)
Leggi i commenti (4)

In ogni caso, ora il problema dovrebbe essere risolto: «Abbiamo indagato a fondo sulle segnalazioni e sviluppato delle soluzioni che risolvono tutti gli scenari, per cui la posizione originale delle cartelle e il suo contenuto dovrebbero restare intatti» dicono adesso a Redmond.

L'October 2018 Update non è comunque tornato disponibile: ci vorrà ancora un po' di tempo per verificare che nuovi, inattesi e distruttivi comportamenti non si verifichino.

Comunque vada, ora gli utenti dovrebbero aver imparato che, prima di fare un aggiornamento del sistema, anche se garantito come sicurissimo, è sempre buona norma fare un backup.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Microsoft getta la spugna e ritira l'aggiornamento di ottobre per Windows 10
Windows 10, attenti all'aggiornamento: potrebbe cancellare i documenti

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 18)

Tu hai ragione Zio_LoneWolf, ma il livello di utontaggine degli utenti Windows è allarmante, non credevo neanche io, anzi credevo che i vari blog che raccontano storie di utonti e Windows fossero ingigantite o inventate. Invece sono un buon 85% così (e a star bassa, con le mie statistiche personali :lol: ) e il brutto è che molti con... Leggi tutto
16-10-2018 12:48

Sulla seconda affermazione, non ci piove, è evidente. :) Sulla prima... lo ripetono tutte le sante volte, e non solo loro: ma non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire, soprattutto se è convinto di saperne più di chiunque altro. :) O peggio ancora, se, da pecora, si fida del lupo :D E poi, stiamo comunque parlando di cultura e... Leggi tutto
16-10-2018 12:21

{ictuscano}
@Gladiator Scrivi "Da questa frase non mi è chiara una cosa...", esatto, è lo stesso dubbio che ho io: come funziona di preciso la Folder Redirection? Ho provato a cercare ma non ho trovato granché. Mi pare di averla usata qualche Windows fa.. ed all'epoca se ricordo le cartelle restavano entrambe. Il... Leggi tutto
16-10-2018 10:10

{ictuscano}
@giubbe Boh. A me pare di avere capito una cosa diversa dalla tua e di avere ragione... L'articolo dice "Il Reindirizzamento delle Cartelle permette di spostare le cartelle personali dell'utente ... in una nuova posizione rispetto a quella predefinita. Così facendo, in teoria la vecchia posizione resta... Leggi tutto
15-10-2018 17:25

no, ma è un obbligo contrattuale la manleva nei confronti di Microsoft a fronte di qualunque problema - è scritto nella licenza d'uso del software e deve essere espressamente accettata altrimenti non verrà consentito l'uso dello stesso. Vedi EULA - anche conosciuta come "blah blah blah" o "quella cosa che nessuno legge... Leggi tutto
15-10-2018 10:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Vuoi effettuare un acquisto online. Il sistema di pagamento richiede l'inserimento dei dati della carta di credito. Quali precauzioni prendi affinché sia una transazione sicura?
Nessuna precauzione. I siti Internet delle grandi compagnie sono ben protetti
Inserisco tutti i dati della carta utilizzando la tastiera virtuale
Digito e poi cancello i dati della carta più volte così il virus si confonde
Aumento il livello di protezione dell'antivirus
Utilizzo la modalità di navigazione in incognito del browser
Uso un proxy anonimo
Controllo di aver digitato il sito Internet correttamente e se si tratta del sito giusto

Mostra i risultati (1252 voti)
Ottobre 2018
Ladri rubano una Tesla Model S armati soltanto di tablet e smartphone
Giovanissimi in fuga da Facebook
Il font che ti aiuta a ricordare quello che leggi
Finisce l'obbligo di installare Chrome su Android: Google piegata dalla multa UE
I robot giganti di Elon Musk
Violare WhatsApp? Basta una videochiamata
Microsoft: ecco perché l'Update di Windows 10 cancellava i file degli utenti
Microsoft getta la spugna e ritira l'aggiornamento di ottobre per Windows 10
Windows 10, attenti all'aggiornamento: potrebbe cancellare i documenti
Windows 10, arriva l'update di ottobre: ecco come aggiornare subito
WhatsApp, arriva la pubblicità
Migliaia di siti mobile accedono ai sensori dello smartphone senza informare l'utente
Settembre 2018
Demonoid offline da giorni, il proprietario è irreperibile
Virtual Desktop: Windows 10 diventa virtuale e si sposta nel cloud
Il bug in Firefox che manda in crash il browser (e spesso anche il sistema operativo)
Tutti gli Arretrati


web metrics