Windows Lite: un Windows 10 leggero per far guerra a Chrome OS



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-12-2018]

windows lite

Da anni ormai Microsoft è prona alla tentazione di creare una versione "leggera" di Windows: per esempio nel corso del tempo abbiamo avuto i casi noti - ma non molto amati - di Windows RT e Windows 10 S.

Nonostante gli insuccessi del passato, a quanto si dice a Redmond sono pronti a riprovarci con Windows Lite, un'edizione di Windows 10 meno esigente in termini di risorse ma anche meno generosa per quanto riguarda le opzioni offerte all'utente.

L'esistenza di Windows Lite si deve alla presenza, nelle più recenti build di Windows 10 per gli iscritti a Windows Insider, di un riferimento a un'edizione del sistema operativo indicata come PRODUCT_LITE, di cui finora non v'era traccia.

L'obiettivo resterebbe sempre lo stesso: muovere guerra a Chrome OS e conquistare quei laptop compatti e leggeri che, pur limitati, consentono di essere produttivi in mobilità.

Windows Lite - sostengono gli analisti come Brad Sams - sarà in grado di eseguire le app PWA e UWP ma non le tradizionali applicazioni x86.

Sondaggio
Quanti dispositivi sono connessi al tuo Wi-Fi domestico?
Nessuno.
Da 1 a 2
Da 3 a 5
Da 6 a 10
Oltre 10

Mostra i risultati (2606 voti)
Leggi i commenti (12)

Sarà inoltre disponibile esclusivamente attraverso i canali OEM (quindi preinstallato sui dispositivi), ma non verrà messo in vendita singolarmente.

Quel che resta da vedere è se questo ennesimo tentativo di Microsoft sarà coronato da successo o se si risolverà in un nuovo prodotto che non avrà alcuna attrattiva per gli utenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Windows Lite farà piazza pulita delle ''piastrelle'' nel menu Start
Microsoft: tutti i nuovi Pc con Windows 10 saranno limitati alla modalità S
Microsoft addestra i suoi a distinguere tra Windows 8 e RT

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

{cicciop}
Microsoft con questa mossa va ad occupare uno spazio e crea un precedente. Sarà poi il tempo a dirci se funzionerà o no, ma credo che a M$ importi di più come mossa strategica che come risultati immediati. Le aziende hanno strategie a lungo termine che non si possono valutare con i risultati a breve, a meno di... Leggi tutto
8-12-2018 21:11

{aldolo}
se mi fanno lo sconto lo prendo. tanto i vecchi programmi sono, appunto, vecchi. viva il nuovo!
8-12-2018 19:15

Secondo me non c'è due senza tre e questo sarà, con ogni probabilità, il terzo flop di M$ su questo fronte...
8-12-2018 15:58

Possibile che dirigenti strapagati non ci arrivino da soli? RISPOSTA: si . Leggi tutto
8-12-2018 12:50

Io credo che la maggior parte di chi acquista un tablet Windows lo faccia per poter utilizzare il sw che ha nel pc. Se viene tolta la compatibilità con il sw x86 molte applicazioni sono inutilizzabili; a questo punto tanto vale prendere un tablet Android che costa decisamente meno e ci fai più o meno le stesse cose
8-12-2018 11:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai acceduto a una rete Wi-Fi di qualcuno senza il suo permesso?
No, mai.
No, ma lo farei se ne avessi la possibilità.
Sì, ma era una rete Wi-Fi pubblica approntata appositamente.
Sì, ma era una rete Wi-Fi lasciata aperta e quindi ci potevo entrare anche senza le credenziali necessarie.
Sì, una rete Wi-Fi privata di cui ho hackerato la password (o di cui ho conosciuto la password).

Mostra i risultati (1593 voti)
Aprile 2019
Galaxy Fold, lo schermo pieghevole si rompe quasi subito
È possibile rilevare telecamere nascoste in una camera d'albergo?
La falla in IE che vi ruba i dati anche se non lo usate
Windows, gli aggiornamenti di aprile bloccano i PC con Avast e Sophos
Arrestato Assange, il commento di Paolo Attivissimo
Assange arrestato: ecco cosa rischia
Windows XP, anche l'ultima versione supportata getta la spugna
Nessuno usa la rimozione sicura USB: cambia la policy di Windows
La VPN per chi non sa che cosa sia una VPN
Facebook, i dati di mezzo miliardo di utenti accessibili pubblicamente
Anche Nokia ha il suo smartphone col buco
Asus, utenti attaccati tramite aggiornamenti di sistema
Marzo 2019
L'estensione che ripristina i risultati censurati da Google
UE, approvata la riforma del diritto d'autore, compresi gli articoli 11 e 13
Tecnico IT licenziato si vendica cancellando 23 server
Tutti gli Arretrati


web metrics