Exploit zero-day per Windows, l'ennesimo



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-12-2018]

zeroday

Kaspersky Lab ha annunciato la scoperta di un nuovo exploit che sfrutta una vulnerabilità zero-day nel kernel del sistema operativo Microsoft Windows: si tratta del terzo exploit consecutivo scoperto in soli tre mesi.

L'ultima vulnerabilità sfruttata (CVE-2018-8611) era legata ad un malware che aveva preso di mira un piccolo gruppo di organizzazioni in Medio Oriente e in Asia. Questa nuova vulnerabilità interessa, invece, il modulo "kernel mode" del sistema operativo.

L'exploit è particolarmente pericoloso e può essere utilizzato per bypassare i meccanismi di mitigazione degli exploit integrati nei web browser moderni, compresi Chrome e Edge. La vulnerabilità è stata segnalata a Microsoft che ha già rilasciato una patch.

Le vulnerabilità zero-day sono bug presenti nei software, sconosciuti e pertanto privi di patch, che vengono sfruttati dai cyberciminali per accedere ai dispositivi e ai sistemi delle vittime. Hanno un grande valore per gli autori delle minacce e sono difficili da rilevare.

Come le due precedenti vulnerabilità (CVE-2018-8589 e CVE-2018-8453) risolte da Microsoft rispettivamente nei mesi di ottobre e a novembre, anche l'ultimo exploit è stata utilizzato "in-the-wild" per prendere di mira un gruppo di vittime localizzate in Medio Oriente e in Africa.

Sondaggio
Quanto spam ricevi in media ogni giorno?
Uno o due messaggi
Meno di dieci messaggi
Tra i dieci e i venti messaggi
Tra i venti e i cinquanta messaggi
Tra i cinquanta e i cento messaggi
Tra i cento e i cinquecento messaggi
Oltre cinquecento messaggi

Mostra i risultati (3534 voti)
Leggi i commenti (13)

Gli autori del malware avevano adottato il nome "Alice" per riferirsi all'exploit sfruttato per la vulnerabilità CVE-2018-8589; per quest'ultimo exploit, invece, hanno scelto "Jasmine".

I ricercatori credono che questa nuova vulnerabilità sia stata sfruttata da più di un soggetto, compreso un nuovo gruppo APT (Advanced Persistent Threat), chiamato Sandcat.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

@ anabasi Concordo, ma un limite deve pur esserci
15-12-2018 19:54

Tenendo conto che la gestione di un sito (qualunque sito) ha dei costi, mi sembra che questo sia un prezzo accettabile da pagare.
15-12-2018 09:14

@jack.mauro, ormai per leggere un articolo devi saper svicolare le finestre e i messaggi pubblicitari... non solo qui ma ovunque; non bastano adblock, ublock e opendns per filtrare tutto!
14-12-2018 11:57

Sembra un articolo di novella 2000: Non ho capito nulla della vulnerabilità, ma ho contato 10 link ad amazon....
14-12-2018 00:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Fidanzati sospettosi o inguaribili diffidenti, qual è la vostra arma preferita tra quelle che Facebook mette a disposizione di voi gelosoni per controllare il vostro partner?
I cuoricini in bacheca: un segno per far sentire sempre e dovunque la propria presenza, nonché un espediente per marcare il territorio del partner.
L'applicazione "Chi ti segue di più?": bisogna convincere il partner a usare questa applicazione (apparentemente innocua) per scovare eventuali vittime da annotare sulla propria black list.
Facebook Places: permette di taggare compulsivamente il partner e rendere noto al mondo intero il fatto che lei e il suo lui si trovano sempre insieme.
L'auto tag nelle foto: indispensabile strumento per essere certi di ricevere notifiche qualora un'altra persona osasse commentare o piazzare "Mi piace" alle foto del/della partner.
I commenti minatori: il simpatico approccio ossessivo-compulsivo verso chi tagga il partner o ne invade la bacheca. Di solito consiste in un discreto: "Che bello il MIO amore!"
Il profilo Facebook in comune: un unico profilo scoraggia anche il più audace dei rivali dal tentare un approccio.
La password nota al partner: Della serie: "Amore, se non mi nascondi niente allora posso avere la tua password?". Nessun messaggio di posta, commento o notifica è al sicuro.
Il tasto "Rimuovi dagli amici": una volta in possesso della password del partner, qualsiasi rivale dalla foto profilo provocante o la cui identità è sconosciuta verrà subito rimosso dagli amici.
La trappola: spacciandosi per il partner (password nota), si inizia a contattare i presunti rivali e testare le loro intenzioni con domande e allusioni per far cadere in trappola anche i più astuti.
Il Mi piace minatorio: post, foto, tag, nuove amicizie sono regolarmente marchiati da un Mi piace del partner. Dietro una parvenza di apprezzamento, dimostrano quanto in realtà NON piaccia l'elemento.

Mostra i risultati (399 voti)
Luglio 2020
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
Tutti gli Arretrati


web metrics