IBM: Non abbiamo comprato Red Hat per distruggerla



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-05-2019]

red hat logo

Non è stata accolta benissimo la notizia dell'acquisizione di Red Hat da parte di IBM rivelata verso la fine dello scorso anno.

La paura, per molti, è che Red Hat finisca per adeguarsi alla cultura aziendale di una grande multinazionale quale IBM, trasformandosi nell'ennesima sussidiaria del gigante e perdendo nel processo le caratteristiche che la distinguono.

Così, in occasione del Red Hat Summit che s'è di recente tenuto a Boston, il CEO di IBM Ginni Rommetty si è sentito in dovere di precisare: «Non ho un desiderio suicida da 34 miliardi di dollari» (tanto è il denaro sborsato per l'operazione).

«Non ho deciso di comprarli per distruggerli» ha poi chiarito Rommetty. «Per i nostri clienti è una situazione in cui vincono tutti. È un modo per aumentare l'innovazione».

Red Hat - ha spiegato il massimo dirigente di IBM (della quale è anche presidente) - resterà indipendente; le esperienze e i punti di forza di entrambe le aziende verranno messe al servizio dell'open source, per aumentarne «la scalabilità» e la diffusione in ambito aziendale, con l'obiettivo di farne la scelta predefinita.

Sondaggio
Qual è l'ambiente Linux che preferisci?
Gnome
Kde
Unity
Xfce
Lxde
Cinnamon
Mate
Un altro
Non uso Linux

Mostra i risultati (4756 voti)
Leggi i commenti (25)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
IBM compra Red Hat Linux per 34 miliardi di dollari

Commenti all'articolo (4)

Concordo, è piuttosto evidente. Leggi tutto
18-5-2019 18:12

{Paolo Del Bene}
Mai voluto accogliere positivamente redhat da parte mia, mai voluto accogliere il modello open source, mi fa letteralmente SCHIFO, da sempre seguo il modello FREE SOFTWARE e RICHARD MATTHEW STALLMAN, io seguo: link[/url] [url=http://forum.zeusnews.com/link/654570]link[/url] [url=http://forum.zeusnews.com/link/654571]link[/url] ed ho... Leggi tutto
11-5-2019 13:10

Solo per fare soldi e tentare di far credere ai Turkeys che GNU/Linux sia farina delle #Big Corps. Non ci serve #RedHat c'è il mondo la fuori e se molti si sono inchinati a #RedHat adottando la sua "tecnologia" c'è ancora qualcuno che fa del vero, plain vanilla, GNU/Linux per fortuna. Leggi tutto
10-5-2019 11:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
E' corretto utilizzare i social network in ufficio?
Sì, perché offrono numerose occasioni per migliorare la propria produttività.
Sì, perché sono strumenti validi per condividere opinioni lavorative con amici e colleghi.
Sì ma con moderazione: una pausa di cinque minuti ogni tanto allenta la tensione e migliora la produttività.
No, perché la commistione tra aspetti privati e professionali generata dall'utilizzo di questi strumenti potrebbe causare problemi sul posto di lavoro.
No, perché non è corretto scambiare opinioni relative a questioni lavorative attraverso i social media.
No, perché hanno un impatto negativo sulla produttività.
Non saprei.

Mostra i risultati (1936 voti)
Maggio 2019
Gmail, una pagina segreta tiene traccia di tutti gli acquisti fatti
Sedicenne si uccide dopo sondaggio su Instagram
Falla in WhatsApp: basta una telefonata per ritrovarsi uno spyware sul telefono
Il primo processore completamente inviolabile
Il ransomware che ti regala l'antivirus (mentre cripta i file)
Windows 10 disporrà di un vero kernel Linux
Apple beccata a barare sulla durata delle batterie (ma non è la sola)
Ricaricate lo smartphone di notte? La batteria durerà meno
Programmatore autodidatta risolve puzzle del MIT con 15 anni d'anticipo
Aprile 2019
Windows 10, aumentano i requisiti minimi di sistema
Mark Zuckerberg: entro cinque anni avremo due Facebook
Windows, si allunga la lista di antivirus che bloccano il Pc
Aspen, il browser per navigare in sicurezza secondo Avast
Ex studente distrugge i computer della scuola con un USB killer
Galaxy Fold, lo schermo pieghevole si rompe quasi subito
Tutti gli Arretrati


web metrics