Gli AirPod di Apple? Ottimi per copiare in classe



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-01-2020]

airpod studenti

Gli studenti, si sa, sono i primi ad approfittare della tecnologia e dare un tocco di modernità alle varie tecniche per comunicare in classe alle spalle dei professori.

In un'epoca in cui tutti vanno a scuola con lo smartphone, il tempo dei bigliettini è ormai tramontato, ma anche quello dei messaggi di testo sembra essere agli sgoccioli: l'ultima frontiera è infatti costituita dalla comunicazione via AirPod.

Gli auricolari senza fili di Apple sono a quanto pare comodissimi per "parlare" a distanza, come mostra un vide pubblicato su Twitter e che riportiamo più sotto.

Il sistema funziona se entrambi gli interlocutori fanno uso di AirPod, ma si scambiano a vicenda uno degli auricolari, ed è perfetto se hanno i capelli lunghi; in questo modo possono nascondere gli AirPod stessi.

Poi aprono un'applicazione che supporti la funzionalità text-to-speech (ossia sia in grado di pronunciare il testo che viene scritto) e il gioco è fatto: attivandola, quanto scritto da uno dei due verrà pronunciato e sentito da entrambi.

Certamente il sistema ha dei limiti: bisogna comunque avere tra le mani il telefono per scrivere i messaggi, anche se poi questi non vengono inviati ma semplicemente "letti".

Il vantaggio sta nel fatto che, se la scrittura del messaggio può portare a farsi scoprire perché richiede di guardare lo schermo, la ricezione è invece del tutto invisibile agli occhi dell'insegnante: si ascolta il contenuto direttamente dall'auricolare.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Ma se gi anche solo pensare di sequestrare uno smartphone ad uno studente fa protestare genitori e libertari di tutto il mondo unito, figurarsi poi la perquisizione in cerca di auricolari...
22-3-2020 17:12

non pi semplice indossare una sola cuffia, inviare un messaggio o una foto del problema ad un complice esterno alla classe, quindi telefonargli e attendere da questo la dettatura della risposta? Tra l'altro, capelli lungho o corti, possibile che i professori non controllino le orecchie degli studenti?
27-1-2020 15:31

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il Garante Privacy ha istituito - ormai da anni - un servizio che in teoria dovrebbe tutelare la privacy dei cittadini iscritti, vietando ai call center di chiamare i loro numeri telefonici. Secondo la tua esperienza, il Registro delle Opposizioni funziona?
S. Sono iscritto e non mi scocciano praticamente mai.
Non lo so. Non sono iscritto.
No. Sono iscritto e continuo a ricevere telefonate con proposte commerciali.

Mostra i risultati (2769 voti)
Aprile 2020
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Tutti gli Arretrati


web metrics