Minecraft, “mod” truffaldine per Android

Colpiti oltre un milione di utenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-11-2020]

minecraft

La società di sicurezza informatica Kaspersky segnala di aver trovato nello store ufficiale per dispositivi Android (Google Play) oltre 20 app che fingono di essere modpack per Minecraft, ossia app che promettono di modificare il popolarissimo gioco in vari modi vantaggiosi per il giocatore.

In realtà gli unici a trarne vantaggio sono i creatori di queste app ingannevoli, perché una volta installate sugli smartphone delle vittime queste app si nascondono e iniziano a far comparire sullo schermo un fiume di pubblicità, i cui incassi vanno ai truffatori. Il telefono diventa spesso inutilizzabile e difficile da ripulire. Alcune di queste app sono state installate oltre un milione di volte, e non tutte sono state rimosse da Google Play dopo le segnalazioni.

Anche se venissero rimosse, comunque, c'è sempre il rischio che i truffatori le ripubblichino su Google Play con un altro nome.

La migliore cura è quindi la prevenzione generale: non installate app di provenienza incerta che promettono vantaggi mirabolanti. Ma se l'avete fatto, rimediate installando un buon antivirus che le trovi e le elimini.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Approfondimenti
Windows 10 blocca le app indesiderate

Commenti all'articolo (3)

Il problema è che se sono sullo store ufficiale di Google - e lo stesso vale per Apple - gli utenti sono più portati a fidarsi e quindi più soggetti ad essere fregati, diventa sempre più difficile difendersi anche se i "vantaggi mirabolanti" dovrebbero insospettire comunque e ovunque si trovino... Leggi tutto
27-12-2020 14:42

Google?!...leggete come è andato a ramengo - https://www.usnews.com/news/business/articles/2020-10-20/how-google-evolved-from-cuddly-startup-to-antitrust-target :x
30-11-2020 11:32

{comeno}
...e meno male che, a detta di Google, lo store è indispensabile per la sicurezza degli utenti e "ogni applicazione è attentamente controllata". Buffoni
28-11-2020 11:54

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1757 voti)
Gennaio 2022
Iliad smentisce le voci di fusione e lancia la fibra
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 gennaio


web metrics