Droghe, overtourism, libertà, regole e pandemie: Amsterdam e non solo



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-01-2021]

regole

Quanto sta per accadere ad Amsterdam fa riflettere. La Sindaca Femke Halsema ha chiesto che anche nei coffee-shop della sua città sia applicata la legge olandese del 2013, che vieta l'acquisto di cannabis ai non-residenti. Il 58% dei turisti visita la città dei musei di Rembrandt e Van Gogh non per queste tele ma per la marijuana.

Dopo il bando in tre quartieri del centro per le piattaforme di affitto per vacanze e 30 giorni massimo all'anno negli altri quartieri, le limitazioni al quartiere a luci rosse e la stangata sulla tassa di soggiorno. Obiettivo: riequilibrare il rapporto residenti/turisti restituendo ai primi il pieno godimento dell'urbe. E da alcuni sondaggi, sembra che ci sia un consenso popolare intorno al 75% su provvedimenti del genere.

Una situazione che rimette in discussione alcuni punti fermi che sono serviti a modellare le politiche e le scelte delle amministrazioni. Il libero mercato, la libera imprenditoria, il libero turismo, il libero sesso, la libera droga, la libertà di movimento, la libertà delle cure, la libertà dei consumatori... Sembra che ci sia un problema tra la libertà e serenità, ricchezza, ecologia, conoscenza, cultura, osservazione, mobilità, salute, sessualità, lavoro.

Che succede? E' finito il tempo delle libertà, perché le stesse ci nuocciono? Per non citare il fior fiore dei pensatori di mezzo mondo, ci affidiamo ad alcuni versi di una canzone del compianto Giorgio Gaber: "La libertà non è star sopra un albero, non è come il volo di un gabbiano. La libertà è partecipazione". Proprio come nella maggior parte delle Costituzioni del mondo c'è scritto che ogni libertà è soggetta a regole e al rispetto delle altrui libertà.

Queste cose le sappiamo. Ma forse non più di tanto. Facciamo un solo esempio. Abbiamo scritto "libera droga", ma ad Amsterdam, e non solo, la droga non è libera, ma regolamentata. I luoghi in cui la droga è libera sono quelli in cui è illegale (clandestinamente la si può acquistare ovunque, e questa libertà comporta molti problemi di diverso tipo); e non a caso nel mondo si sta facendo strada la legalizzazione e non la liberalizzazione.

Libertà, nelle nostre società pluraliste e democratiche, la decliniamo con regole. Non potrebbe essere altrimenti. Alcune regole non ci piacciono? Diamoci da fare, nell'ambito delle regole consentite, per cambiarle. Gli assalti alla Bastiglia o a Capitol Hill ci fanno male, come la pandemia in corso, che per essere superata ha bisogno di regole e responsabilità, non egoismo e fakenews.

Non è raro, però, che chi dovrebbe far osservare queste regole le violi lui stesso; e questi vanno combattuti duramente ma sempre nell'ambito delle regole (senza sottovalutare le obiezioni di coscienza di cui, individualmente, ognuno se ne deve assumere le conseguenze, e su questo incardinare lotte per i cambiamenti).

E poi c'è un dato di fatto che senza la violazione di alcune regole, tante persone non avrebbero di che vivere: è forse questo motivo per non farle uscire dalla illegalità? No, ma solo contesto in cui operare anche per una loro legalità (l'esempio dell'occupazione nel mercato illegale delle droghe, valga da esempio, ché dove questo mercato è diventato legale l'occupazione cresce).

Per tornare ad Amsterdam: ha forse torto la Sindaca sulla invivibilità della sua città? No! Ecco perché è giusto cambiare le regole e combattere anche chi vorrebbe impedirlo di fare.

Alla base dei provvedimenti di Amsterdam c'è l'overtourism: se una città è fatta per un milione di persone, non è possibile che si continui a fare di tutto per farcene entrare tre. Ci si metta in fila e si aspetti il proprio turno: non c'è violazione di nessuna delle libertà che abbiamo elencato, ma l'applicazione di regole perché queste libertà siano per tutti. Lo capiscono questo anche amministratori di città tipo Parigi, Londra, Berlino, Roma, Firenze, Venezia, New York, Madrid, Barcellona? Se non lo capiscono, questi amministratori vanno combattuti imponendo loro, tramite regole, altrettante regole.

E' difficile? Certo! Difficilissimo! Qual è l'alternativa? Una sorta di pandemia, come quella in corso, gestita senza regole?

Vincenzo Donvito, presidente Aduc

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Ricerca del lavoro online: cosa è cambiato nell’anno del covid

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

{Ruzzolo}
Aspettate che il commercio veda un calo del fatturato del 66 per cento a causa del calo del turismo (che oltre a fumare, deve anche mangiare e dormire) ... poi vediamo se la sindaca conserva la poltrona. L'economia ha una sua inerzia, magari per uno/due anni si tira a campare, poi iniziano i fallimenti a catena e una volta che... Leggi tutto
25-1-2021 10:41

{aldo}
sono tutti d'accordo fino a che non cala il fatturato
24-1-2021 05:36

@Maary79 Il mio commento era più generale e non mirato in modo particolare al caso specifico. Non è un paradosso, a mio avviso, che nell'illegalità la gente faccia quello che vuole calpestando le regole e la libertà altrui ma si tratta di un comportamento tipico e specifico dell'illegalità che non mi stupisce anche se, ovviamente, mi... Leggi tutto
23-1-2021 19:15

@gladiator Il paradosso è però che proprio nell'illegalità succede che la gente fa quello che vuole non rispettando nessuna regola e la libertà altrui. Il punto è poi anche stabilire se nell'eventuale legalità, la gente si attenga o no alle regole, perché se queste non vengono rispettate, siamo sempre daccapo. Poi, diciamocela tutta,... Leggi tutto
23-1-2021 18:50

Credo che sia questo il concetto che negli anni è diventato sempre più ostico per molte persone che ritengono che la libertà sia fare tutto ciò che si vuole o che piace, senza regole e, se del caso, calpestando anche i diritti del prossimo e limitando la altrui libertà. Leggi tutto
23-1-2021 15:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste tecnologie ti sembra la più rivoluzionaria?
1. Stampa 3D: le piccole stampanti possono sostituire le grandi fabbriche, risparmiando anche sui materiali.
2. Macchine CNC: lavori di qualità, un tempo appalto degli artigiani, ora sono disponibili a tutti.
3. Genomica avanzata: conoscere il genoma significa avere medicine più efficaci e comprendere meglio il mondo.
4. Controllare i dispositivi col cervello: una nuova speranza per quanti hanno perso la mobilità, parzialmente o completamente.
5. Robotica avanzata: automatizzare i lavori pericolosi o che richiedono attenzione costante aumenta la sicurezza.

Mostra i risultati (1340 voti)
Aprile 2021
Microsoft pronta a lanciare Cloud PC, il desktop in streaming
Aggiornamento Windows 10, problemi di tutti i tipi
Se l'FBI, zitta zitta, si mette a patchare i server altrui
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 23 aprile


web metrics