Privacy e display LCD

Una tecnologia per proteggere la privacy dei display a cristalli liquidi situati in luoghi pubblici.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-02-2004]

Sempre più si utilizzano display touch-screen per fornire servizi e informazioni e la diffusione di telefonini, PDA e notebook fa sì che le persone passano sempre più tempo davanti a display LCD soprattutto in pubblico. Diventa necessario garantire la riservatezza nell'inserimento di dati personali su touch-screen o nella lettura di documenti su PC o nel guardare immagini digitali o video-messaggi su telefoni cellulari.

Finora si è cercato di garantire la privacy attraverso un filtro dello schermo che oscuri l'immagine nella visione laterale ma senza grandi successi perché così lo schermo risulta oscuro anche per chi lo deve utilizzare. Per questo Toshiba lancia sul mercato, a partire dalla seconda metà del 2004, una tecnologia che modifica l'angolo di visualizzazione dei display a cristalli liquidi.

In pratica, un piccolo circuito all'interno del display controlla l'allineamento dei pixel sullo schermo LCD; quando il circuito è attivato, chi guarda il display lateralmente vede una configurazione differente e non l'immagine nitida che vede l'utente. Inoltre si possono sviluppare filtri che mostrano diversi "pattern" con diversi allineamenti di pixel. Si può anche configurare il pattern in modo da mostrare immagini, loghi, caratteri, che possono essere visualizzati, per esempio negli sportelli Bancomat, per visualizzare informazioni pubblicitarie quando i dispositivi non sono in funzione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (2)

Mauro
Privacy e disply lcd Leggi tutto
15-5-2004 14:21

Marco
proposta Leggi tutto
20-2-2004 10:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che cos' pi rivoluzionario, tra questi... qualcosa-book?
Chromebook
Ebook
Facebook
Macbook
Netbook
Notebook
Playbook
Ultrabook

Mostra i risultati (2219 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics