Pulizie di primavera per i documenti Word

DocScrubber è un'utility freware in grado di eliminare i dati nascosti nei file con estensione doc.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-04-2004]

Michal Zalewski, un esperto di sicurezza polacco di 23 anni, ha da poco scoperto un dato molto interessante: ben 500 documenti creati con Word e pubblicati sul sito di Microsoft contengono dei dati nascosti.

La scoperta non è eccezionale, commenta lo stesso autore; ma tutti i 500 file doc, se scrutati in profondità, possono rivelare informazioni interessanti tra cui data di creazione, tutte le modifiche effettuate, i nomi degli autori che hanno editato il documento e la versione di Word utilizzata.

Quando genera un file di testo, Word infatti inserisce in esso una quantità consistente di metadati, cioè informazioni relative al file stesso; i metadati sono facilmente leggibili aprendo un file di Word con un editor esadecimale, o più semplicemente con il buon vecchio Blocco Note.

Nelle ultime versioni del software di videoscrittura targato Microsoft, più autori possono intervenire a modificare un documento; spetterà poi all'autore (o al supervisore) scegliere le modifiche opportune e generare la versione definitiva. Purtroppo la cronologia delle modifiche, con relativi autori delle stesse, rimarrà inscritta come un marchio nel file di Word.

Recentemente anche il governo britannico di Tony Blair è incappato in una "gaffe" davvero grave dovuta a questa caratteristica nascosta di Ms Word.

Microsoft ha reso disponibile un piccolo programma in grado di rimuovere questi dati nascosti: Remove Hidden Data, purtroppo utilizzabile solo con Office 2003/Xp.

Ecco allora che una piccola software house chiamata Javacool, molto dinamica nella realizzazione di tool di sicurezza, ha creato un programma molto utile: DocScrubber.

Freeware e di soli 820 Kbyte, il programmino in questione si preoccupa di analizzare e poi di eliminare le informazioni nascoste nei file doc di Word, dalla versione '97 fino alla recentissima 2003.

Ultimata l'installazione, avviamo il programma. Nella prima schermata ci verranno proposte due opzioni raffigurate da altrettanti pulsanti: Analyze, che ci permetterà di visualizzare tutti i dati nascosti nel documento, e Scrub che invece avvierà il vero e proprio processo di pulizia.

Clicchiamo su Analyze poi su Browse, individuando il file doc da esaminare; infine su Next, per visualizzare un sommario di tutti i dati nascosti nel documento. A questo punto, presa visione dei dati eliminabili, passiamo pure a una spazzolata energica.

Clicchiamo dunque su Main menu e quindi su Scrub. Comparirà una schermata con delle opzioni selezionabili: Scrub a single Word document, Scrub all Word documents in a specific folder (utile nel caso volessimo pulire tutti i file doc presenti in una cartella) e Scrub selected Word documents in a specific folder (utile nel caso si vogliano ripulire solo alcuni documenti in una cartella).

Potremo spuntare come opzione quella di sovrascrivere il file originale con il file ripulito da DocScrubber, selezionando Save scrubbed file over original.

Clicchiamo su Next e individuiamo il file di Word e quindi ancora su Next per passare alla schermata Scrub settings, che ci permetterà di spuntare le informazioni nascoste che vogliamo siano eliminate in maniera definitiva dal documento word selezionato in precedenza.

Per esempio si potrà spuntare l'opzione Reset author to Specified e inserire un nuovo autore o selezionare Clear last edited by per eliminare i riferimenti all'ultimo utente che ha editato il file. Chi vuole potrà mettere un segno di spunta su tutte le voci in modo da avere un file di Word completamente ripulito.

Fatto questo potremo cliccare su Next e il gioco sarà fatto. Avremo un documento di testo pulito da metadati e pronto per essere spedito via mail o pubblicato su Internet senza il timore che importanti informazioni nascoste possano essere scoperte da occhi indiscreti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In quale modo la Rete ti assiste di più per risparmiare?
Trovare gli stessi prodotti disponibili offline, ma a un prezzo inferiore
Accedere a beni introvabili nei negozi solitamente frequentati
Acquistare prodotti altrimenti inaccessibili senza sconti e promozioni online

Mostra i risultati (1845 voti)
Luglio 2020
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
Tutti gli Arretrati


web metrics