Difendere i propri diritti con Telecom Italia

Sono online il nuovo regolamento e il modulo per la domanda di conciliazione in caso di reclami.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-05-2004]

Cosa può fare il cliente di Telecom Italia in caso di contestazione di bollette con addebiti ingiustificati, gravi disservizi, servizi mai richiesti però attivati, oltre che rivolgersi ai servizi clienti 187 e 191? (questo secondo numero è dedicato ai clienti affari)

Conosciamo le sventure dei consumatori con Telecom e siamo consapevoli del fatto che spesso chiamando quei numeri "servizio clienti" si ottiene in realtà un disserzizio.

Il cliente può, oltre che a digitare quei numeri di "falsa salvezza", avviare la procedura di conciliazione. Molte persone non sono a conoscenza di questa possibilità.

La conciliazione è un'opportunità di risoluzione extragiudiziale delle controversie. La procedura si avvia inoltrando la domanda, il cui modulo si scarica dal sito 187, dove è possibile anche consultare il regolamento.

La domanda va inoltrata alla segreteria dell'ufficio di conciliazione di competenza del territorio al quale si appartiene. Questa segreteria, composta da personale Telecom Italia, ha il compito di istruire la pratica e ha l'obbligo di riservatezza sulle informazioni acquisite.

Entro 45 giorni dall'invio della domanda un'apposita commissione deve fare un tentativo di conciliazione. La commissione è formata da un rappresentante di un'associazione dei consumatori di fiducia del cliente e da un rappresentante di Telecom Italia.

Nel corso dello svolgimento della procedura di conciliazione Telecom Italia non può sospendere il servizio o assumere iniziative per riscuotere un eventuale credito, e così nei 15 giorni successivi al ricevimento del verbale della procedura di conciliazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (3)

mary
mi chiedo se non vale più l'accordo con telecom per le controversie.. infatti sul sito del 187 prima c'era in link all domanda di conciliazione... ogi l'hanno tolto. dove si reperisce il modulo?
7-3-2005 11:02

Ciro pirone
indirizzi Conciliazione Telecom Leggi tutto
2-8-2004 16:58

Mirko
Interessante, ma funziona? Leggi tutto
4-5-2004 10:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (3859 voti)
Maggio 2021
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Bye bye, Emotet
Bambini e smartphone, 1.500 euro di multa ai genitori che non li sorvegliano
Aprile 2021
Office manda in pensione Calibri: quale nuovo font preferite?
Windows 10, arriva l'Eco Mode per far tornare scattante il Pc
Microsoft pronta a lanciare Cloud PC, il desktop in streaming
Aggiornamento Windows 10, problemi di tutti i tipi
Se l'FBI, zitta zitta, si mette a patchare i server altrui
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 10 maggio


web metrics