Ibm spinge linux... o viceversa?

IBM adotterà Linux su 15.000 dei propri server. Chi guadagnerà di più da questa accoppiata?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-11-2000]

Pochi giorni fa la grande casa di Big Blue ha annunciato che monterà su 15.000 dei propri server per Internet il sistema operativo Linux. I commenti degli analisti sono stati subito indirizzati ad esaltare la grande mano che il colosso statunitense darà alla diffusione del sistema operativo alternativo basato su Unix. La stessa IBM presenta questa mossa come "la più grande installazione di Linux nel mondo" e tende a sottolineare come il famoso sistema operativo open source diventerà in questo modo ancora più diffuso.

Proseguendo nel suo racconto tuttavia, IBM rivela che tale scelta è dovuta all'elevato livello di stabilità che permette il sistema operativo in questione, il che consentirà ad IBM di approntare sui propri server la possibilità di gestire applicazioni come l'archiviazione ed il download di filmati e musica MP3, prenotazioni in tempo reale di biglietti per concerti o aerei senza correre il rischio di vedersi negare la pagina per un errore di trasmissione o perché il server è caduto.

A questo punto viene spontaneo domandarsi se sia IBM la benefattrice che punta a diffondere la logica del software open source anche nel suo interesse o se invece non si ritrovi Linux ad essere sfruttato commercialmente da IBM per riuscire ad incrementare le vendite in un mercato ormai saturo. Sicuramente un po' di verità risiede in entrambe le idee e la spiegazione più plausibile è una tacita sinergia tra le due case che sfrutti le logiche win-win (logiche cioè in cui ogni partner trae profitto dalle mosse altrui e non ne viene danneggiato) tipiche dell'economia di rete.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Di quale generazione fai parte?
Generazione silenziosa: i nati tra il 1925 e il 1945
Baby boomers: i nati tra il 1945 e il 1965
Generazione X: i nati tra il 1965 e il 1980
Generazione Y (o Millennials): i nati tra il 1980 e il 1995
Generazione Z (o Post-Millennials): i nati dal 1995 al 2010
Generazione Alpha (o Screenagers): i nati dopo il 2010

Mostra i risultati (2924 voti)
Dicembre 2021
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 4 dicembre


web metrics