Equalism: l'etica dell'altro mondo possibile

Una nuova etica, che ispiri un nuovo diritto, alla base di un nuovo mondo. Come l'Internet cambierà, in meglio, la società, la legge, l'economia. Una breve e impegnativa dissertazione liberamente scaricabile.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-07-2004]

L'Internet è forse la maggiore discontinuità tecnologica di questi ultimi caotici anni. Chi ha tentato di cavalcarne l'onda, aderendo però a schemi cognitivi tradizionali, si è scontrato con sonori fallimenti, come la new economy e la net democracy.

Nessuno, a tutt'oggi, è arrivato a comprendere la Rete in tutte le sue implicazioni politiche, sociali, economiche e legislative. Un approccio molto convincente sembra essere quello di Danilo Moi, già noto alla redazione e ai lettori di Zeus News, curatore tra l'altro, del sito attivista.com.

Nel suo lavoro "Equalism: dissertazione su una nuova etica", Danilo sostiene che occorre creare da zero un supporto etico, sociale ed economico, sconvolgendo il processo che vede l'Internet come un semplice medium, perchè essa è a tutti gli effetti un mezzo, ma anche un universo a sua volta. Un contesto complesso, insomma, virtuale e reale al contempo, con i suoi soggetti, i suoi processi di relazione, ed il suo sistema di regole che si candida a diventare la legge del mondo che verrà.

Un mondo in cui gli interessi delle multinazionali, residui di un capitalismo feudale, non hanno più fondamento su poteri reali. Un mondo in cui le relazioni tra le persone si basano su principi etici (che regolano i rapporti tra l'io e l'altro) e non su precetti morali (che regolano i rapporti tra l'io e l'io). Un mondo in cui i soggetti partecipano alla vita politica direttamente e non attraverso rappresentanti, in cui micro-comunità economiche provvedono al proprio sostentamento seguendo la logica della sostenibilità e della solidarietà.

La strada è lunga da percorrere, ma "Equalism" sembra averne tracciato la direzione.

Scheda
Titolo: Equalism
Sottotitolo: Dissertazione su una nuova etica
Autore: Danilo Moi
Editore: -
Prezzo: liberamente scaricabile in html o in pdf
Licenza: Creative Commons - Attribution - Non Commercial - Share Alike

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale diventerā realtā per prima?
Le aule intelligenti: conosceranno gli alunni e offriranno un'esperienza di apprendimento personalizzata ed efficace.
Torneremo a fare la spesa sotto casa: i negozi uniranno la varietā degli acquisti online al piacere di fare acquisti direttamente in un posto conosciuto.
Useremo il DNA per stabilire terapie su misura: cloud computing e computer congnitivi rendereanno l'esame del DNA veloce ed economico.
Un guardiano digitale sostituirā le password: conoscerā le nostre abitudini e individuare i tentativi di furto d'identitā.
Smart City: le cittā faranno arrivare sugli smartphone dei cittadini informazioni personalizzate basate sulle abitudini e le preferenze degli abitanti stessi.

Mostra i risultati (1210 voti)
Luglio 2020
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Tutti gli Arretrati


web metrics