Service Pack 2, croce e delizia

Ha fatto parlare di se, si è fatto attendere, si è fatto desiderare, ed ora è qui. Quali i vantaggi e le migliorie che potremo veramente sfruttare dal nuovo "pacco" di Microsoft?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-09-2004]

Ieri, 31 agosto 2004 è stata pubblicata sul sito Microsoft la versione Network in italiano del Service Pack 2 per Windows XP. Si tratta del pacchetto di installazione completa (256 Mbyte) mentre per quanto riguarda la versione Express, consigliata agli utenti che posseggono un solo PC, bisognerà attendere ancora qualche tempo.

E' ormai da mesi che gli utenti dell'ultimo Windows attendono, sognano, desiderano poter installare l'ultima Service Pack di Microsoft, di cui si sente parlare come la cura definitiva ai mali di Windows. Ma quali sono le caratteristiche e le nuove funzionalità di cui potremo usufruire?

Fondamentalmente, il Service Pack 2 nasce dall'iniziativa Trustworthy Computing ovvero come risposta all'esigenza di contrastare il sempre maggior numero di worm, virus e altre minacce alla sicurezza di Windows XP. In pratica, ciò si traduce con il miglioramento della sicurezza globale dei pc, con particolare attenzione a quattro aree fondamentali quali la memoria, la rete, la posta elettronica e la navigazione web.

Per quanto riguarda la rete, durante l'aggiornamento al SP2 viene installato di default l'Internet Connection Firewall (ICF) notevolmente migliorato nelle prestazioni, nell'integrazione con Active Directory e nella compatibilità. Inoltre è stata ridotta l'area di esposizione agli attacchi del servizio RPC (Remote Procedure Call), e limitata la possibilità di eseguire oggetti RPC con credenziali ridotte. Per la cronaca alcuni bug dell'RPC hanno permesso la realizzazione di Blaster ("il sistema verrà riavviato tra 60 secondi... 59...58..." vi ricorda qualcosa?)

Microsoft, ha inoltre migliorato la protezione contro i potenziali rischi derivanti dallo sfruttamento del Buffer Overrun, ricompilando il codice e fornendo supporto alle istruzioni NX (no Execute) che vengono applicate a livello Hardware dai processori allo scopo di creare aree di lavoro separate per dati e applicazioni. Sul fronte della posta elettronica sono stati apportati miglioramenti ad Outlook Express e alla gestione degli allegati potenzialmente pericolosi provenienti anche da Windows Messenger.

Per quanto riguarda la navigazione uno dei miglioramenti apportati comprende il blocco della zona Computer Locale in modo da impedire l'esecuzione di script dannosi e offrire la massima protezione contro eventuali download pericolosi dal Web. Sono stati ottimizzati i controlli utente che consentono di impedire l'esecuzione di spyware e controlli Active X sui sistemi non autorizzati e senza il consenso dell'utente.

Sempre a riguardo della sicurezza, da notare il miglioramento nella gestione degli aggiornamenti automatici, così da prevenire eventuali minacce che sfruttino falle di sicurezza e bug pubblicati da mesi sul sito Microsoft.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il ''Service Pack 2'' di Windows 7

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 21)

Il mio problema ? Leggi tutto
27-12-2004 22:54

Angelo
Riavvii e installazione interrotte Leggi tutto
20-12-2004 00:56

ivano
STAVOLTA E' LA VOLTA BUONA Leggi tutto
1-12-2004 21:14

SImone
Quasi ok Leggi tutto
30-11-2004 11:26

Alessandro
Problems senz fin Leggi tutto
27-11-2004 11:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual Ŕ il prossimo acquisto di prodotto intelligente per la casa che farai?
Lampadina smart
Frigorifero smart
Presa elettrica smart
Rilevatore di fumo smart
Stazione metereologica smart
Videocamera di sorveglianza smart
Termostato smart
Forno smart
Sensore di movimento smart
Impianto sonoro smart
Allarme casa smart
Smart Tv
Spioncino/citofono smart
Sensore porta/finestra smart
Contatore smart di energia elettrica

Mostra i risultati (862 voti)
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Pirateria, la soluzione è sospendere Telegram
Tutti gli Arretrati


web metrics