Ritardare il passaggio al digitale terrestre

Alcune associazioni dei consumatori chiedono di rinviare il passaggio definitivo delle trasmissioni tv sul digitale terrestre per evitare alle famiglie italiane questi nuovi costi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-05-2005]

Le due associazioni dei Consumatori Adiconsum e Movimento Difesa del Cittadino chiedono ufficialmente al Governo il rinvio del cosidetto "switch-off" previsto per il prossimo dicembre 2006, cioè il passaggio definitivo delle trasmissioni televisive sul digitale terrestre.

Secondo le due associazioni, dal 31 dicembre 2006 ventuno milioni di famiglie italiane dovranno letteralmente buttare i propri televisori analogici (43 milioni) prvi di decoder, che però vengono ancora venduti ai cittadini. Si calcola che, per continuare a vedere la televisione, ogni famiglia dovrà dotarsi di un decoder con costo pari a 100-150 euro, per un totale di circa 2 miliardi di euro. Questo in piena recessione, come certificano i dati Istat di questi giorni.

Adiconsum e MDC chiedono perciò che il passaggio dall'analogico al digitale sia più graduale e che ogni consumatore sia libero di decidere quale operatore scegliere, senza privilegi o discriminazioni. Chiedono anche il rispetto della legge che prevede un decoder unico, dicendo no a un decoder diverso per ogni emittente e che eventuali incentivi statali vengano previsti solo per un decoder unico che permett di ricevere segnali tv e radio e permetta l'accesso ai servizi di pubblica utilità.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 22)

Daniele
TELEvisore e internet Leggi tutto
17-5-2005 02:12

Andrea Sacchini
Ben venga dicembre 2006. Leggi tutto
16-5-2005 23:03

Scatenauto
X Commento [19] Leggi tutto
14-5-2005 13:07

il digitale fa bene solo a pochissimi Leggi tutto
14-5-2005 12:45

Corrado
tra i 2 litiganti Leggi tutto
13-5-2005 19:22

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2302 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics