Clonato il Mac mini

Arriva Pandora, il mini Pc.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-06-2005]

mini pc

Che Apple si distinguesse per la creatività e l'originalità dei suoi prodotti è risaputo, l'ultimo esempio è stato il Mac mini, il computer in miniatura senza monitor, tastiera e mouse disponibile sul mercato a partire da 500 euro.

A conferma di questo arriva la notizia della "clonazione" in versione Pc dell'ultimo arrivato in casa Apple. A-Open, azienda taiwanese controllata da Acer e specializzata in computer a basso costo, ha infatti prodotto un primo modello di minicomputer che a prima vista, simbolo della mela a parte, è identico all'originale.

Il nome di "battesimo" è Pandora, che francamente non sembra molto augurale, e dovrebbe essere immesso sul mercato in questi giorni. Già recentemente Intel aveva creato dei prototipi di mini computer che sembrava però non dovessero essere commercializzati; evidentemente c'è stato un cambiamento di rotta e il concept- design è stato affidato alla casa taiwanese.

Per quanto riguarda le caratteristiche si sa che il nuovo prodotto avrà un processore Pentium M e non sarà aggiornabile, come del resto l'originale di Cupertino. Al di là che si tratta di una scopiazzata clamorosa, sorge qualche dubbio sul possibile successo di questo nuovo prodotto, in quanto non si capisce la strategia che gli sta dietro.

Se il Mac mini è stato creato con lo scopo di favorire il grande salto verso il mondo Apple: chi possiede già un pc, con una spesa contenuta si ritrova fra le mani un Mac che può utilizzare monitor, tastiera e mouse del vecchio computer, perchè un utente medio dovrebbe acquistare un mini pc?

Può essere che nel mercato ci sia spazio per mini pc da "salotto", ma per avere chance di successo il costo dovrebbe essere significativamente inferiore a quello dell'originale Mac, altrimenti perchè non comprare quello? Oppure volendo restare nel mondo Wintel basta aggiungere qualche euro per comprarsi un dignitoso notebook.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 15)

PaoloG
PC104 Leggi tutto
20-7-2005 08:33

Ciccio
EPC01 Leggi tutto
6-6-2005 09:48

Ciccio
Distro Leggi tutto
5-6-2005 23:17

il caro leader
Mettendoci sopra una bella distro Linux Leggi tutto
5-6-2005 18:29

gurutech
PC espresso Leggi tutto
4-6-2005 21:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2311 voti)
Aprile 2020
Violata Email.it: sottratti dati di 600.000 utenti, password comprese
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Tutti gli Arretrati


web metrics