Perché l'Italia ritorni a produrre software

Un appello, sottoscritto da docenti universitari e imprenditori, affinché l'Italia investa di più nell'innovazione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-01-2006]

Un gruppo di docenti universitari di informatica delle principali Università italiane e alcuni imprenditori italiani del software, coordinati dal Prof.Alfonso Fuggetta del Politecnico di Milano, tra questi c'è anche Angelo Raffaele Meo, hanno lanciato un manifesto-appello perché l'Italia, a cominciare dal Governo e dalla Pubblica Amministrazione, investa di più nell'innovazione informatica e nella produzione di software.

Il manifesto parte dalla constatazione che in Italia le politiche pubbliche si siano concentrate nel sostegno allo sviluppo della banda larga mentre le iniziative private si stiano focalizzando soprattutto sulla produzione di contenuti e servizi per la telefonia mobile e il Web trascurando invece la produzione di software di qualità. Il Manifesto chiede tra le altre cose l'istituzione di un'ìAGenzia governativa per l'innovazione per premiare e sostenere la produzione nazionale di software.

Per discutere e confrontarsi con il mondo della ricerca e della impresa e con le forze politiche i firmatari dell'appello organizzano un incontro a Roma, il prossimo 19 Gennaio 2006, presso la sede di Via Salaria 113 dell'Università La Sapienza di Roma, con inizio alle ore 15.30. Dopo la relazione introduttiva di Alfonso Fuggetta sono previsti interventi di rappresentanti delle imprese e del mondo universitario, con una sintesi del dibattito a cura del Prof. Giorgio Ausiello e interventi di rappresentanti dei partiti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è l'affidabilità dell'informazione su internet?
La rete è piena di giornalisti non professionisti che scrivono per lo più sulla base del sentito dire, senza una reale verifica dei dati.
Può andar bene per farsi un'idea velocemente, ma è carente se dall'informazione si vuole approfondimento e commento.
L'informazione reperibile in rete è del tutto paragonabile per contenuti e affidabilità a quella dei media tradizionali.
La qualità dell'informazione su internet è certamente più varia di quella offerta dai media tradizionali, ma sapendo scegliere siti e fonti giuste può essere superiore.
Internet è l'ultima frontiera dell'informazione libera e non irreggimentata.

Mostra i risultati (3114 voti)
Aprile 2020
Violata Email.it: sottratti dati di 600.000 utenti, password comprese
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Tutti gli Arretrati


web metrics