Illegali le esternalizzazioni Telecom Italia

Il giudice dà ragione ai Cobas che ricorrono contro le cessioni di ramo di azienda di Telecom Italia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-06-2006]

I lavoratori Telecom Italia dei magazzini di Mestre Venezia, sostenuti dal sindacato Cobas, esternalizzati in TNT Logistics nel marzo del 2003, dopo due anni di battaglie legali e numerose udienze, hanno ottenuto una importante vittoria: il Tribunale di Venezia ha sentenziato (in primo grado) la nullità della cessione del ramo d'azienda e disposto il reintegro dei lavoratori ricorrenti.

In sostanza i lavoratori erano stati ceduti di peso "insieme a carrellini e locali" alla Tnt, che aveva acquisito l'appalto della logistica Telecom, in un processo di esternalizzazione di molte attività aziendali, dalla gestione immobiliare a quella del parco automezzi, dalla gestione del personale a quella degli archivi e della posta fino alla formazione del personale e alla sicurezza e in questi giorni ai servizi radiomarittimi. Le esternalizzazioni hanno comportato per questi lavoratori oltre a una secca perdita contrattuale e retributiva, la mobilità territoriale molto forte e spesso la stessa messa in discussione del posto di lavoro.

Il sindacato Cobas si è battuto strenuamente contro le esternalizzazioni e ora ottiene questa vittoria che costituisce un precedente importante come quello dei lavoratori di Telemaco Immbobilare, la società che ha gestito per alcuni la dismissione di gran parte dello storico patrimonio immobiliare della vecchia Sip, fatto di immobili di grande prestigio siti nei maggiori centri storici italiani, una delle maggiori operazioni speculative degli ultimi anni, che ha fatto la fortuna di pochi che alla liquidazione dell'azienda erano stati licenziati e che grazie a numerose causa hanno alla fine costretto Telecom Italia a riassumerli.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I provider che filtrano il peer to peer
consentono a tutti gli utenti di usufruire della banda larga
ledono i diritti degli utenti che hanno acquistato un abbonamento a banda piena

Mostra i risultati (6018 voti)
Aprile 2020
Violata Email.it: sottratti dati di 600.000 utenti, password comprese
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Tutti gli Arretrati


web metrics