Anche il ministro subisce il mobbing di Telecom

Una dipendente Telecom viene trasferita perche' rifiuta di andare in pensione; neanche il ministro Damiano riesce a fare niente per lei.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-11-2006]

Da qualche giorno in Italia non si fa che parlare della necessità improrogabile di riformare le pensioni per aumentare l'età in cui si esce dal mondo del lavoro, perché la vita media è aumentata e l'Inps rischia di non farcela più. Se ne parlerà molto nei prossimi mesi, visto che a gennaio partirà una trattativa governo-sindacati su questo tema.

Chi insiste più di tutti sono gli imprenditori di Confindustria e il ministro del Tesoro Padoa Schioppa, sostenuto dalle componenti riformiste del governo. Ma anche l'Udc di Casini e il nuovo partito "Italia di mezzo" di Follini sono molto favorevoli all'ipotesi di aumento dell'età pensionabile. La Cisl sembrerebbe non contraria, mentre le componenti più radicali di Rifondazione, Pdci e Verdi non ci stanno.

Secondo gli imprenditori italiani, chi è moderno, moderato e riformista propende perché le persone lascino le aziende il più tardi possibile.

Telecom Italia, invece, si chiama fuori da questo coro, e pur di costringere i dipendenti a lasciare l'azienda, è capace di trasferirli: chi rifiuta la mobilità, si ritrova a quattro ore e mezza, tra andata e ritorno, da casa, mentre le stesse mansioni potrebbero essere svolte in sedi più vicine e meno disagevoli.

E' il caso di una dipendente sessaduenne di Telecom Italia di Roma, P.P., che dopo essersi rifiutata di andare pensione, come suo diritto, è trasferita a far niente in una sede molto lontana, successivamente assegnata a un nuovo lavoro e, dopo proteste, a grande distanza da casa, nonostante l'ufficio da cui dipende sia dislocato in due sedi di cui una molto più vicina. Tutto questo, pare, per farle passare la voglia di resistere alla "pensione obbligatoria".

La dipendente scrive perfino una lettera aperta a Tronchetti Provera (costretto poi lui a lasciare Telecom Italia per le note vicende giudiziarie e politico-finanziarie) e del suo caso si occupa un parlamentare di Rifondazione Comunista che presenta un'interrogazione al ministro del lavoro Cesare Damiano.

A questo punto la lavoratrice viene ascoltata da tre ispettori del ministero del lavoro che sembrano convenire sull'effettiva azione di mobbing intrapresa nei suoi confronti. Dopo qualche tempo però gli stessi ispettori comunicano la propria difficoltà ad intervenire in questo caso perché non ci sarebbero prove o documentazione sufficiente a dimostrare, in questo caso, il mobbing.

Perfino il ministro Damiano sembra impotente di fronte alla Telecom, pure oggi presieduta non più da Tronchetti ma da Rossi. C'è da chiedersi cosa fa, rispetto a un caso come questo, il senatore Tiziano Treu della Margherita, già ministro del Lavoro nel governo Prodi nel '96, presidente della commissione Lavoro del Senato, uno dei più illustri studiosi del diritto di lavoro.

In tutte le sedi in cui interviene, Treu sostiene la necessità di introdurre in Italia delle precise norme che vietino la discriminazione dei lavoratori in base all'età e non solo per motivi di razza, sesso, opinioni politiche o sindacali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

{anonimo}
Mobbing Telecom, causa traffico e smog Leggi tutto
26-2-2008 15:18

{luthien}
...e fosse l'unico caso... Leggi tutto
7-11-2006 14:16

la soluzione ai problemi di mobilità si chiama telelavoro, specialmente in contesti di fusioni-ristrutturazioni in cui cambiano mansioni e sedi lavorative. in italia ce ne siamo praticamente dimenticati... una buona norma a tutela del alvoratore dovrebbe far decxadere l'obbligo di trasfeerta previsto nel contratto di lavoro se la... Leggi tutto
7-11-2006 12:41

{FUORI DAL CORO}
TELECOM PRESUME D'ESSER ANCORA REGINA Leggi tutto
7-11-2006 12:19

Leggi e volonta' Leggi tutto
5-11-2006 13:18

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A quali condizioni lavoreresti da casa anziché in ufficio?
Accetterei uno stipendio inferiore perché risparmierei sui trasporti e in tempo.
Vorrei uno stipendio maggiore perché l'azienda risparmierebbe su locali, strumenti, sicurezza.
Allo stesso stipendio.
Non rinuncerei al lavoro in ufficio per nulla al mondo.

Mostra i risultati (2437 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics