L'accordo Microsoft-Novell suscita polemiche

Samba reagisce in malo modo all'accordo del secolo, ma i malumori maggiori vengono dalla forza lavoro di Suse. Zio Bill cerca di correre ai ripari.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-11-2006]

No all'accordo

Che l'accordo tra il gigante del software e Novell (distributore di Suse, una delle principali distribuzioni Linux) fosse delicato, l'avevano previsto in molti. Non è ancora chiaro se il contrattone serva più a unire software libero e proprietario, o a dividere varie interpretazioni del free software.

Ma la reazione del FLOSS (Free/Libre/Open Source Software) è di portata inattesa. In una dura lettera, gli uomini Samba (il progetto che rende interoperabili in una stessa rete macchine Windows e Linux) condannano duramente Novell, rea di aver diviso il fronte anti-brevetti software.

Il problema sta tutto in quella parte di accordo che riguarda i brevetti software, secondo cui Microsoft si impegna a non utilizzare i propri, per azioni legali contro Novell e i suoi clienti. E' una notizia buona per Suse, ma inquietante per chi ritiene che brevetti e Linux non possano andare d'accordo.

Suse beneficia largamente del software prodotto da Samba, dicono sostanzialmente nella lettera, dunque è debitore loro e di tutta la comunità del software libero. Non si può accettare che qualcuno si allei col detentore dei brevetti, ricavandone immunità solo per sé. "Recedete dal contratto subito", conclude la lettera, "o spezzerete il software libero."

La grana è di quelle importanti, tanto che è intervenuto Jason Matusow, uno di quei manager Microsoft dai nomi strani: è il direttore di Shared Source Initiative, la branca dedicata ai rapporti con l'opensource. In un post nel suo blog, Matusow ha ammesso che l'errore, da parte di Microsoft, c'è stato.

"L'idea è buona", ha scritto, "la sua messa in pratica, un po' meno". L'insoddisfazione degli sviluppatori-chiave di Novell, che hanno detto di sentirsi offesi da un accordo del genere, pesa non poco. La non belligeranza brevettuale promessa da Microsoft è stata percepita come "segregazionista" o nel migliore dei casi "peggio che inutile".

Il post di Matusow si chiude con una richiesta di idee su come rimediare al problema, rivolta alla comunità degli sviluppatori, in particolare a quelli di casa Novell.

La frattura che si è aperta nel FLOSS sembra essere di quelle insanabili: da un lato c'è chi contesta il brevetto software in termini di principio, dall'altro chi lo vede come una minaccia aggirabile in forza di accordi contrattuali (e gli altri si arrangino).

La preoccupazione di Microsoft sembra essere volta più al recupero di immagine che ad altro. Crediamo che a loro poco importi del futuro di Suse, sempre più isolata nella comunità del FLOSS: non sarebbe certo il primo progetto a morire nell'abbraccio soffocante di zio Bill.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Darkamex mi ha anticipato! Ecco, infatti, la fregatura, come volevasi dimostrare! E adesso, come reagiranno tutti quei fresconi che avevano creduto nella buona fede della Microsoft?
18-11-2006 00:55

{Darkamex}
Ballmer Says Linux Leggi tutto
17-11-2006 16:54

{utente anonimo}
Certamente le tue considerazioni non sono sbagliate ma il problema che si trascura è che i computer null'altro sono che delle macchine al servizio dell'uomo che lavora.Il lavoro si è sempre trovato in posizioni nettamente differenti da quelle che possono giungere filosofie e demagogie varie.Fondamentalmente alla persona... Leggi tutto
16-11-2006 14:40

{Saul}
Looking at Microsoft Leggi tutto
16-11-2006 14:20

Certamente Novell libera di fare accordi. Il problema di questo accordo per che potrebbe danneggiare chi ha permesso a Novell di beneficiare di software libero e software open-source. Novell non ha di certo inventato ne l'uno ne l'altro. Non ha inventato linux ma lo ha usato e ci ha guadagnato. Ha usato altro software libero e ci ha... Leggi tutto
16-11-2006 10:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto sei dipendente dal tuo smartphone?
Non posseggo uno smart phone.
Spesso lo dimentico e quando lo porto con me a volte lo lascio o lo dimentico spento.
Lo utilizzo con una certa frequenza, ma ne potrei fare a meno.
Per lavoro un compagno inseparabile, ma alla sera e nei week-end lo spengo volentieri.
Lo porto sempre con me: senza mi sentirei incompleto.

Mostra i risultati (4306 voti)
Luglio 2021
Nuovo digitale terrestre, tutto rimandato
Rinunciare allo smartphone
Windows 10, svelato l'aggiornamento 21H2
Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email
La UE ci riprova col caricabatterie unico
Stuxnet, il virus informatico più distruttivo della storia
Windows 11, niente update da Windows 7 e 8.1
Falla critica nel sistema di stampa di Windows, e la patch ancora non c'è
Un assaggio del nuovo Office, riprogettato per Windows 11
Giugno 2021
Windows 11, il mio PC riuscirà a eseguirlo?
Windows 11, non abbiate fretta di installarlo
Un blackout informatico molto, molto canadese
Windows 11 sarà più veloce di Windows 10
Windows 11, l'update da Windows 7 e 8 sarà gratis
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 31 luglio


web metrics